Recupero Password
Ancora morte sul lavoro a Molfetta: operaio schiacciato mentre scaricava un camion. Il sindaco Natalicchio: basta con le morti bianche
08 maggio 2014

MOLFETTA - Un uomo di 44 anni di Torremaggiore in provincia di Foggia, Pasquale Soldano, 4 figli, due minori, è morto sul lavoro poco prima della 10 di questa mattina nella zona industriale di Molfetta. L'operaio stava scaricando 300 quintali di fertilizzanti dal proprio Tir di 18 metri, all'interno dell'azienda ILSA Mediterraneo (foto), un'azienda di Verona che produce e vende concimi organici e organo minerali, quando è stato schiacciato dalle ali metalliche del camion. Il poveretto, che si trovava tra una sponda del camion e una ruota, è morto sul colpo, che è stato devastato dal peso. Sono incorso le indagini per capire se la sponda abbia ceduto oppure che distrattamente la vittima si trovasse in una posizione pericolosa, all'apertura del macchinario del camion. Non si capisce se l'uomo sia morto per schiacciamentoo per soffocamento.
L'operaio è lo stesso titolare della ditta di trasporti a conduzione familiare.
Sul luogo dell'incidente è arrivato il magistrato della Procura di Trani dott.ssa Simona Merra.

Il sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio (foto) corsa subito sul luogo dell'incidente ha dichiarato: "Le statistiche sono fatali (è il terzo incidente sul lavoro dopo la Truck Center e la Di Dio, ndr), ma non ci sto a fare il sindaco delle morti bianche. Esprimo cordoglio alle famiglie dei lavoratori. Sono moto turbata perché ci aspetta un altro funerale, mentre il 1° maggio abbiamo detto no ad altre omelie. Non possiamo andare avanti in questo modo, ma stiamo agendo. Abbiamo lanciato un osservatorio sulla sicurezza sul lavoro e altre inziative che proprio oggi dovevamo discutere in giunta. E' tempo di un'insurrezione per la sicurezza sul lavoro. Serve maggiore cultura e più regole" (vedi il video di Punto Tv).
 

© Riproduzione riservata

Autore: Onofrio Bellifemine
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet