Recupero Password
Aggiungi un posto a tavola In scena a Molfetta lo spettacolo di Garinei e Giovannini
15 settembre 2004

Un mondo vicino all'implosione, il progetto divino di un secondo diluvio universale, da cui salvare solo pochi eletti, destinati a dar vita alla nuova umanità, la dirompente vitalità di una vita paesana animata da diverbi di sapore guareschiano sono gli ingredienti vincenti di un classico della commedia musicale come “Aggiungi un posto a tavola”, nato dal sodalizio di Garinei e Giovannini, replicato a Molfetta il 20 e il 21 luglio 2004, presso il Parco di Ponente. A restituirgli vita scenica il collettivo di Annamaria Muti, regista e preparatrice canora, che si è avvalsa della collaborazione di Susanna Piergiovanni, del 'Laboratorio della danza', per l'ideazione delle coreografie. A pepare la serata cavallette, fastidiose ma innocue disturbatrici delle sere dell'estate ormai trascorsa, spesso schiacciate dal coinvolgente Toto (Mario Passaquindici), un umorismo che non manca di sottolineare la natura volubile e capricciosa del favore popolare e, in una girandola di gag (talvolta forse un tantino scollacciate), non risparmia il sindaco citazionista, le beghine pronte a correr dietro al primo sedicente Cardinale e persino un Dio simpatico, lievemente bisbetico, insomma... a misura d'uomo. Trascorre così una serata gradevole, all'insegna del divertimento, con una punta di profonda commozione al ricordo del giovane, compianto, realizzatore della scenografia, Antonio Patruno. Tra gli interpreti, segnaliamo la voce profonda del prof. Nicola Campo (Dio), il dispettoso Giuseppe Tatulli (sindaco), ma soprattutto la trascinante Michela Annese, una Consolazione divertente e divertita, che ammicca ad Alida Chelli e mostra interessanti doti canore. Su tutti, poi, in grande spolvero, il prof. Antonio Annese, sensibile interprete di don Tonino nel musical 'La lampara', un don Silvestro pienamente all'altezza del compito affidatogli. Nel cast anche Lisy Patimo (Clementina), la frizzante Chiara Pacifico (Ortensia), Daniele Marzocca (Il Cardinale). Sull'immagine della colomba, portatrice di un auspicio quanto mai attuale, cala (figuratamente) il sipario. Il timore di un nuovo diluvio è stato esorcizzato. Gianni Antonio Palumbo gianni.palumbo@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet