Recupero Password
“Il grillo parlante” in aiuto dei ragazzi L’Associazione dei genitori della “R.Scardigno”
15 febbraio 2001

“Il grillo parlante” è un’associazione costituita da genitori di bambini che frequentano la scuola materna ed elementare “R Scardigno”. L’ associazione, nata circa un anno fa, persegue le seguenti finalità: promuovere iniziative volte al sostegno e all’ampliamento di opportunità formative per i bambini del Circolo e i genitori stessi; creare una rete di aiuti reciproci mediante l’istituzione di una banca del tempo; sollecitare l’azione dell’amministrazione comunale e altri enti territoriali per la risoluzione di problemi relativi all’utilizzo di strutture scolastiche di loro competenza. L’associazione, di orientamento laico, si autofinanzia con attività varie, ludiche, di formazione e animazione rivolte ai bambini; inoltre non vuole essere competitiva o alternativa all’istituzione scolastica cui fa riferimento, né vuole sostituirsi, nelle funzioni propositive, di stimolo e di supporto, agli Organi Collegiali regolarmente eletti: vuole porsi, bensì, come momento di raccordo tra la scuola, gli enti territoriali, associazionismo locale e famiglie in una prospettiva di piena collaborazione, come dimostrano le attività e gli ambiti nei quali essa è impegnata. La Biblioteca dei ragazzi Uno dei fronti su cui l’associazione ‘Il Grillo parlante’ si è maggiormente impegnata è stato quello della ‘Biblioteca dei ragazzi’. E’ un progetto realizzato dalla scuola ‘R. Scardigno’, nell’anno scolastico 1999/00, che consiste nella istituzione di una biblioteca, contenente, ad oggi, circa un migliaio di volumi per ragazzi, ubicata nel plesso della “Scuola Elementare Prefabbricata” e aperta al pubblico, oltre che di mattina, anche di pomeriggio, due volte alla settimana, il martedì e il venerdì dalle 17 alle 18. L’associazione è stata di supporto all’iniziativa, nell’organizzazione sia del servizio di consultazione e prestito dei libri che dei turni di apertura della biblioteca, anche nei mesi estivi; inoltre quest’anno scolastico, a dicembre, sono state realizzati alcuni spettacoli teatrali di vario genere, atti a pubblicizzare la biblioteca e favorire così un approccio più divertente e stimolante dei bambini con i libri. Questo mese. invece, sempre a cura dei genitori dell’associazione “Il Grillo parlante”, tutti i venerdì, si tengono incontri di lettura ad alta voce e animazione con i bambini del Circolo. La mensa scolastica Un altro ambito in cui l’associazione è intervenuta, è la mensa scolastica. Di fronte all’emergenza “mucca pazza”, l’associazione, già nel mese di novembre, ha svolto un’attività di ricerca e informazione, mediante un incontro con i genitori del Circolo, sulle disposizioni emanate riguardanti il consumo delle carni nelle mense scolastiche. L’associazione si propone, ora, di verificare, con eventuali sopralluoghi, presso i locali adibiti a cucina, e richieste di informazioni all’assessorato competente, con quali altri alimenti è stata sostituita, nel menu giornaliero, la carne e più in generale la qualità dei prodotti consumati e le condizioni igienico-sanitarie nelle quali vengono preparati i cibi destinati alla mensa dei bambini. La palestra della scuola elementare “Prefabbricata di Levante”. La direzione scolastica della “R. Scardigno” ha inviato il 26 gennaio scorso, all’associazione “Il Grillo parlante” e ad altri organi competenti, la notifica relativa alle precarie condizioni igieniche e sanitarie della palestra del plesso della scuola elementare “Prefabbricata di Levante”. La palestra, infatti, da parecchi anni non è utilizzata dagli alunni della scuola, a causa della sua accertata inagibilità. Tuttavia l’amministrazione comunale avrebbe, secondo quanto è scritto nella suddetta notifica, consentito l’utilizzo della palestra all’Associazione sportiva “Libertas”, nonostante il parere negativo espresso in merito dal Consiglio di Circolo. L’amministrazione comunale avrebbe, inoltre, provveduto ad eseguire con carattere di urgenza lavori relativi all’impianto elettrico e modifiche agli impianti sanitari allocati nei locali annessi e avrebbe incaricato una ditta perché provvedesse alla pulizia e allo sgombro di suppellettili accatastate nella palestra. Tali suppellettili sarebbero state, poi, sistemate, anziché completamente rimosse, nel corridoio che congiunge la palestra alla scuola elementare, costituendo un ulteriore motivo di preoccupazione per la sicurezza. Sulla questione relativa all’utilizzo della palestra da parte degli alunni della scuola, già nel maggio scorso, alcuni componenti de “Il grillo parlante”, ebbero un incontro con l’allora assessore alle finanze Cosmo Sallustio e con il geometra de Gennaro, dell’Ufficio tecnico del Comune, preposto all’edilizia scolastica, i quali assicurarono che i lavori di ristrutturazione della palestra e dell’intero plesso avrebbero avuto inizio subito dopo la fine dell’anno scolastico. Siamo a febbraio e… non sembra si sia fatto nulla! E .d. G.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet