Recupero Password
BASKET - La Virtus vince gara - 2 play-off
05 maggio 2006

MOLFETTA - 5.5.2006 STAMPLAST CEGLIE vs CENTRO FORD MOLFETTA 70-81 Ceglie: Della Corte 9, Muyango 17, D'Amicis 12, Ventruto 14, C. Gallo 10, G. Gallo 7, Capozziello ne, Leone ne Rossi n.e, Bove 1 Coach Distante Centro Ford Molfetta: Maggi 17, Varisco 4, Teofilo 22, Filianoti n.e., Leo 32, Tommasini 3, Gesmundo, Bonaiuto, Rotolo ne, Verrigni All Carolillo Arbitri: Foresti di L'Aquila e Giampietro di Chieti Parziali: 18-25; 46-42, 59-68- 70-81 Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La perentoria affermazione degli uomini di coach Sergio Carolillo in quel di Cisternino ha riscattato la sconfitta interna subita dal Ceglie in Gara1. Una prestazione maiuscola del collettivo molfettese ha rimandato tutto alla gara di domenica prossima a Molfetta. Ai brindisini che schieravano Gallo, Ventruto, D'Amicis, Della Corte e Muyango la Virtus rispondeva col quintetto titolare composto da Maggi, Varisco, Teofilo, Leo e Tommasini. L'incontro era equilibrato nelle prime fasi dello svolgimento anche se Molfetta mostrava più voglia e grinta e arrivava al tiro in varie occasioni con Maggi e Teofilo ma Ceglie grazie ad un Ventruto scatenato sotto le plance si manteneva avanti nella prima metà del quarto. Molfetta rialzava la testa e con un parziale di 11-0 ribaltava la situazione fino a toccare il 25-15. In apertura di secondo quarto Ceglie si riportava sul -5 ma doveva subire un nuova allungo del Molfetta: Un grintoso Teofilo incrementava il bottino mentre un Maggi superlativo dava costantemente prova della sua padronanza tecnica e del suo spirito combattivo inserendosi in ogni azione di gioco molfettese. Un break di 13-0 dei padroni di casa portava tuttavia al nuovo vantaggio locale sebbene Molfetta continuasse a fare la partita. Ceglie sospinta dal pubblico amico si esaltava in fase offensiva ma non riusciva ad imprimere una svolta significativa alla partita e così si andava a riposo sul risultato di 46-42 in favore dei padroni di casa. La Virtus tornava sul parquet con il furore agonistico a sospingere ogni azione di gioco ed esaltata dal tifo costante dei numerosi sostenitori molfettesi al seguito; Leo saliva prepotentemente in cattedra a dominare l'area colorata mentre con tre triple consecutive rilanciava le azioni del Molfetta che issava a +10 il suo vantaggio a 45 secondi dall'ultima sospensione (58-68). Nell'ultima frazione di gioco la Virtus non cadeva nelle trame brindisine e riusciva a preservare il suo vantaggio: Tommasini, Gesmundo e Varisco difendevano ottimamente su ogni azione locale rilanciando l'iniziativa affidata alle giocate di Maggi, Teofilo e Leo che incrementavano il bottino dai liberi fino a toccare le 14 lunghezze di vantaggio. Un grande elogio va alla squadra capace di rispondere con una prestazione altisonante alla debacle interna di domenica scorsa rilanciandosi nell'ultima gara interna di questi quarti di finale, mentre un plauso particolare va ai supporter e a tutti i tifosi giunti a Cisternino per incitare la squadra ancora una volta. L'appuntamento è per Gara3 a Molfetta in programma Domenica 7 con inizio alle ore 18,00.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet