Recupero Password
WORLD CUP GINNASTICA RITMICA – Sulle ali dorate di San Pietroburgo
24 aprile 2007

SAN PIETROBURGO - Straordinario partenza della Squadra azzurra di Ginnastica Ritmica nella prima prova di Coppa del Mondo. Avevamo lasciato la Falca e compagne sul terzo gradino del podio di Miè, in Giappone, con al collo il bronzo della finale ai 5 nastri. Da dicembre ad oggi è partita una nuova edizione della manifestazione FIG, che abbraccerà il biennio 2007/2008; sono usciti i nastri dal programma internazionale e proprio alle 5 funi, che ne hanno preso il posto, l'Italia presentava, oggi, a San Pietroburgo il nuovo esercizio, con il quale tenterà, a settembre, di staccare il biglietto per Pechino 2008. Ebbene, la giuria ha premiato con un secondo posto gli sforzi di Emanuela Maccarani, l'allenatrice che continua a stupire il mondo intero con le sue creazioni. Soltanto la Bulgaria, con il punteggio di 16.350, ha fatto meglio delle italiane, che però con 16.250 si lasciano dietro di cinque centesimi le ataviche rivali della Russia (16.200), proprio in casa loro. Ma non finisce qui. Il tempo di cambiare attrezzi e a San Pietroburgo il gruppo azzurro scala il podio di un ulteriore gradino, conquistando l'oro ai 3 cerchi e 4 clavette, la specialità in cui avevano vinto i Mondiali di Baku nel 2005. Questa volta il distacco dalle russe, seconde, è ancora più marcato (16.550 contro 16.425), mentre la Bulgaria resta a guardare da quota 15.800. Il terzetto è sempre lo stesso, ma in virtù della somma dei punteggi dei due apparati, nel Concorso Generale è ancora l'Italia a trionfare, aggiudicandosi con un 32.800 questa tappa inaugurale di World Cup, seguita dalla Russia con 32.625 e dalla Bulgaria con 32.125. Inutile sottolineare l'importanza storica di un'affermazione del genere proprio nella patria delle dominatrici incontrastate di questa disciplina negli ultimi decenni. E se chi ben comincia è a metà dell'opera sarà più facile, ora, per la delegazione azzurra spostarsi dalle rive del Baltico alle sponde dell'Oceano Atlantico, sulle quali, già la prossima settimana, si disputa la seconda giornata di Coppa, a Portiamo, in Portogallo. Da quei lidi salpò Cristoforo Colombo alla ricerca di un nuovo mondo e le farfalle d'argento proveranno a spiccare il volo verso il Mondiale di Patrasso, dopo che dalla crisalide invernale sono uscite con due nuove ali dorate. WORLD CUP – SAN PIETROBURGO (RUSSIA) 5 FUNI Bulgaria 16.325 ITALIA 16.250 Russia 16.200 3 CERCHI – 4 CLAVETTE ITALIA 16.550 Russia 16.425 Bulgaria 15.800 CONCORSO GENERALE ITALIA 32.800 Russia 32.625 Bulgaria 32.125
Autore: Pietro Natalicchio
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet