Recupero Password
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI - Volti tesi nel Pdl di Molfetta: la sconfitta brucia
29 marzo 2010

MOLFETTA - Lo stato maggiore del Pdl molfettese ha attribuito alla larga astensione il parziale insuccesso di Antonio Camporeale, candidato sostenuto dal senatore-sindaco Antonio Azzollini.
Infatti, soltanto il 53,3% degli aventi diritto, si è recato alle urne, migliorando lunedì la performance di domenica che alle ore 22 aveva visto solo il 35% della popolazione recarsi al voto.
E’ presto per analizzare la situazione elettorale a Molfetta, ma se dopo 41 sezioni scrutinate, il candidato del PdL Antonio Camporeale riscuote solo poco più di 3.900 consensi, allora vuol dire che qualcosa non ha funzionato nella macchina elettorale del sindaco che stando ai si “dice” non ha saputo coagulare intorno a sé il massimo impegno dei suoi adepti, se è vero, oltretutto, che il candidato consigliere regionale uscente Massimo Cassano ha compiuto un exploit su Molfetta, rosicchiando elettori al candidato Camporeale.
Inoltre, bisogna segnalare, sempre in ambito PdL, la presenza degni di nota di schede recanti il voto al solo simbolo di partito, che secondo i soliti bene informati, si farebbe risalire alla opposizione, più o meno latente, interna al PdL locale.

 
 
© Riproduzione riservata
 
Autore: Michele Mininno
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet