Recupero Password
Rissa e sparatoria al Luna Park di Molfetta durante la festa patronale. Tre persone arrestate dai carabinieri. Diversi feriti Nel parapiglia seguito alla rissa, la paura per i colpi ha fatto fuggire tutti in una confusione totale incontrollabile e il panico che si è diffuso fra la gente
09 settembre 2017

  MOLFETTA - Rissa con sparatoria al Luna Park durante lo spettacolo dei fuochi pirotecnici della festa patronale di Molfetta.

Alla Secca dei pali nei pressi di un posto di ristorazione o presso il Music Express, le notizie non sono ancora precise, ci sarebbe stato un diverbio fra alcune persone. Poi all’improvviso una di loro avrebbe estratto una pistola e cominciato a sparare.

C’è stato il panico e il terrore fra la gente che si trovava alle giostre: genitori che hanno perduto i bambini, altri che si sono rifugiati all’interno della pizzeria "Marechiaro", nei portoni o dove capitava.

Chi ha sparato evidentemente avrebbe premeditato la cosa, in quanto ha fatto coincidere i copi di pistola con i fuochi di artificio, per nascondere il rumore.

«Ero lì con il mio bambino. Abbiamo visto una marea di gente che correva verso di noi e ci urlava: correte, correte! Nessuno sapeva dirci nulla, tanto che per un attimo abbiamo pensato si trattasse di un momento di panico ingiustificato. Un'esperienza assurda ed incredibile. Ci siamo dovuti rifugiare nei portoni di gente che ci ospitava. Gente che sveniva per strada, gente che urlava e non trovava i parenti. Sgomento... tanta paura», ha detto un testimone.

Sul posto sono accorsi i carabinieri che hanno fermato due fratelli Fabio (arrestato) e Mario De Pinto (denunciato a piede libero), rispettivamente di 24 e 22 anni e un terzo uomo di 44 anni Antonio Brattoli che si trovava in zona, invece di essere ai domiciliari e quindi è stato denunciato per evasione, mentre un ferito è stato portato al pronto soccorso. Tanti i feriti travolti dalla folla nella fuga precipitosa per mettersi in salvo. 

Non si conosce il motivo della sparatoria, ma è possibile che si sia trattato di un regolamento di conti fra malviventi locali o di qualche bravata. Se ne saprà di più quando i carabinieri interrogheranno gli uomini arrestati.

La notizia ha fatto il giro della città e subito i genitori hanno telefonato ai figli che erano al luna park per assicurarsi che stessero bene. C’è stata, insomma, tanta paura. Erano state prese le misure di sicurezza contro eventuali attacchi terroristici, ma nessuno pensava che qualcuno avrebbe sparato tra la folla.

Un episodio simile era già successo nel settembre 2011 sempre alla festa patronale http://www.quindici-molfetta.it/molfetta-sparatoria-alla-festa-patronale-ferito-un-giovane-di-20-anni_23648.aspx

 © Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""





Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet