Recupero Password
REGIONANDO - Ultimo appuntamento di “Percorsi identitari” alla Teca del Mediterraneo Protagonista dell'evento il libro ”Puglia in declino? Immaginare il futuro ed investire per il cambiamento” scritto a quattro mani dai professori Aldo Romano e Mario Marinazzo
28 dicembre 2006

BARI - La terza edizione di “Percorsi identitari”, il ciclo di incontri promossi dalla Biblioteca multimediale del Consiglio regionale “Teca del Mediterraneo” per far conoscere ai media prodotti editoriali pugliesi, è giunta al suo ultimo appuntamento. Protagonista dell'evento il libro ”Puglia in declino? Immaginare il futuro ed investire per il cambiamento” (nella foto, la copertina) scritto a quattro mani dai professori Aldo Romano, docente di Economia e Gestione dell'Innovazione nelle università di Lecce e Roma II, e Mario Marinazzo che insegna Strumenti Innovativi di Pianificazione e Controllo nell'ateneo leccese. La monografia illustra le prospettive di sviluppo della Puglia nell'era della globalizzazione e delle interazioni crescenti fra economia e tecnologie. E' anche uno strumento per riflettere su quanto sia importante che la classe dirigente sappia ben interpretare i cambiamenti per una crescita equilibrata e stabile del territorio. Alla presentazione hanno partecipato, oltre agli autori, il presidente del Consiglio regionale Pietro Pepe, l'editore e consigliere regionale Pietro Manni, e il prof. Marcello Strazzeri, preside della Facoltà di Scienze Sociali all'Università degli Studi di Lecce e professore ordinario di Sociologia del diritto. “E' un libro problematico – ha detto il presidente Pepe – che analizza una programmazione dei fondi Por, negli anni che vanno dal 1996 al 2005, preoccupata solo di rendicontare nell'assenza di una visione strategica di sviluppo. Mi auguro che l'operato del nuovo governo regionale porti fra cinque anni ad un risultato diverso. Un buon inizio mi sembra il documento strategico varato nel 2006 che riflette in pieno le preoccupazioni segnalate in questo libro”. “E' un'analisi impietosa – rincara la dose l'editore Pietro Manni – Questo testo denuncia chiaramente una politica miope, scandita dalla ricerca del consenso e priva di scelte mirate”. “Ho letto il libro inizialmente con un certo scetticismo – ha confessato il prof. Strazzeri – ma mi ha incuriosito subito il titolo e il fatto che la scrittura sia accessibile e non specialistica. La Puglia, secondo le recenti statistiche, è collocata agli ultimi posti per Pil, finanziamento alla ricerca e funzionamento delle strutture pubbliche e private. Cosa non ha funzionato? Le giunte regionali precedenti consideravano esaurito il loro ruolo nell'erogazione di fondi. E' mancato il momento della verifica, del controllo, del monitoraggio attento”. “I governi nazionali e regionali – ha chiarito il prof. Romano – hanno sperimentato per il Mezzogiorno tutti i possibili strumenti di agevolazione. Cosa, quindi, non è andato nel verso giusto? Senza finalità strategiche si va solo verso lo spreco delle risorse”. “Un altro grosso nodo da sciogliere – ha spiegato il prof. Marinazzo – è la comunicazione per lo sviluppo. Credo sia necessario qualificare il dibattito in proposito con proposte concrete. Perché la sfida dei nostri tempi non è tanto quella di capire dove stiamo, ma di scegliere dove vogliamo andare”.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet