Recupero Password
Primarie del centrosinistra a Molfetta vince Minervini ma la Puglia premia Emiliano
15 dicembre 2014

Significativo risultato per Guglielmo Minervini a Molfetta nella corsa alla nomination nel centrosinistra per la candidatura alla presidenza della Regione Puglia con il 63% dei voti, che però non cambia il deludente risultato finale, che vede il candidato molfettese con appena l’11,44% delle preferenze contro il 57,19% di Michele Emiliano in Puglia. Quindici, come sempre, è stato l’unico media a seguire in diretta sul quotidiano on line, lo spoglio delle schede e dare il risultato di Molfetta in tempo reale. Questi i risultati definitivi di Molfetta: Guglielmo Minervini (Pd): 1.302 voti (63,3%) Michele Emiliano (Pd): 463 voti (22,5%) Dario Stefàno (Sel): 292 voti (14,2%) Schede nulle: 4 Schede bianche: 9 Hanno partecipato alle Primarie ben 2.069 elettori, un numero significativo in un periodo di disaffezione da parte degli elettori, che ha visto il crollo della partecipazione in molte altre zone d’Italia. Delusi anche i sostenitori di Michele Emiliano che speravano in un risultato più consistente dei miseri 463 voti, tenuto conto che il gruppo Lillino Di Gioia – Annalisa Altomare, ha visto ridimensionarsi notevolmente la sua consistenza, anche perché in questi 463 voti vanno compresi i voti di alcuni seguaci dell’Udc e di Pino Amato, che sono stati notati ai seggi, di qualche consigliere del Pd e di estranei che si sono infiltrati, ma in numero insufficiente a ribaltare il risultato locale. In Puglia, invece, ha vinto Emiliano con il 57,19%, seguito da Stefàno con il 31,37% e da Minervini con il 11,44%. Il sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio, ha commentato così il risultato: «Un grazie a Matteo, Brigida, Raffaella, Ignazio, Daniela, Paolo e tutti i volontari che hanno lavorato duro perché tutto si svolgesse con regolarità. E a tutti coloro i quali hanno passato un pezzo di domenica con noi alla Fabbrica di San Domenico. Molfetta e il suo centrosinistra continuano a mostrare una vitalità unica nel panorama pugliese e questo deve rendere tutti noi orgogliosi di aver saputo ricostruire una comunità, al cui centro ci sono Pd e Sel, insieme, capace ancora di pulsare, ritrovarsi e credere in progetti di cambiamento e innovazione, come quelli rappresentati soprattutto da Guglielmo e Stefàno, che a Molfetta superano insieme il 77%. Il candidato alla presidenza della Regione Puglia è però Michele Emiliano. E prima di fare un balzo sul suo carro io penso che vadano raffreddati i pensieri e che vada capito meglio il suo progetto di Puglia e la famiglia politica che dovrà rappresentarlo e realizzarlo. Troppe disorientanti contraddizioni nelle ultime ore. Voglio difendere la Puglia che abbiamo costruito negli ultimi dieci anni, ma senza perdere né l’anima né la faccia. Intanto sono fiera del bel risultato molfettese e, nonostante le cinque ore di sonno, torno al lavoro per la nostra città».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet