Recupero Password
Porto di Bari, cittadino bulgaro tenta di corrompere i finanzieri: denunciato
12 marzo 2007

BARI - Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, in servizio presso il Gruppo alla sede – 1° Nucleo Operativo -, nel quadro degli ordinari servizi d'istituto effettuati nel porto di Bari e di quelli predisposti nel tratto costiero di competenza, sui mezzi commerciali e passeggeri in transito nel Porto di Bari da e verso paesi comunitari ed extracomunitari, hanno eseguito diverse ispezioni di bagagli ed automezzi al fine di prevenire l'illecito traffico dei tabacchi lavorati esteri. All'esito sono stati sequestrati complessivamente oltre 7 kg di t.l.e. nei confronti di 3 soggetti (un cittadino bulgaro, un turco ed un cittadino albanese). Uno di questi, il cittadino bulgaro ha tentato di corrompere i finanzieri offrendogli del denaro; immediato il sequestro delle banconote e la segnalazione del soggetto alla locale Procura della Repubblica, mentre gli altri due soggetti (turco ed albanese) sono stati segnalati alla Direzione Circoscrizione Doganale di Bari. I tributi relativi ai diritti di confine dei tabacchi sequestrati, infine, ammontano a oltre 800,00 euro. Inoltre, sempre nel corso dell'attività di vigilanza doganale e riscontro merci, la Guardia di Finanza ha individuato 5 cittadini extracomunitari di cui 4 afgani e 1 di nazionalità etiope, sprovvisti di documenti e permesso di soggiorno. Gli stessi venivano respinti per essere ricondotti nel Paese di provenienza. Bari, sequestrati oltre 4.400 supporti audiovisivi e 2 personal computer, completi di masterizzatori Militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bari, in servizio presso la Tenenza di Putignano, nel corso dei servizi volti al controllo economico del territorio e di pubblica utilità “117”, hanno scoperto in Turi, grazie ad un'articolata attività di indagine, una centrale di duplicazione clandestina di supporti audiovisivi. All'esito hanno sottoposto a sequestro 2 personal computer, completi di masterizzatori, utilizzati per la riproduzione illecita di oltre 3.000 tra CD e DVD contenenti films e giochi. Il materiale sequestrato era destinato al mercato clandestino locale. Il responsabile è stato denunciato alla competente Autorità giudiziaria per violazione alla Legge sul diritto d'autore. Infine, militari in servizio presso il Gruppo P.I. (c.d. “Baschi Verdi”), hanno sequestrato in Bari, presso il mercato settimanale del quartiere Japigia, oltre 1.400 supporti illecitamente riprodotti, tra CD, DVD e programmi per personal computer. Sono in corso indagini al fine di individuare i responsabili dell'attività illecita.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet