Recupero Password
Piano di azione per la soluzione ai problemi del cimitero di Molfetta La giunta ha predisposto sette azioni che vanno dall'uso temporaneo nel breve termine di zone adibite a giardini e delle aree in concessione alle confraternite alla predisposizione di un Piano particolareggiato di ampliamento
10 agosto 2015

MOLFETTA - Il 5 agosto è stato stipulato il contratto con la ditta che si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione di 660 cassettoni che dovrebbe entro ferragosto avviare i lavori.

Per la soluzione di tutte le problematiche relative al cimitero la giunta ha approvato, intanto, un Piano di azione contenente le linee di indirizzo ai settori lavori pubblici e territorio al fine dell’individuazione di aree per le inumazioni a partire dall’immediato, ma che guarda anche al lungo periodo.
“Sul cimitero – spiega il sindaco Paola Natalicchio – abbiamo trovato una grave situazione di emergenza che stiamo continuando a fronteggiare in modo deciso. Con l’assessorato ai Lavori Pubblici abbiamo messo ordine al progetto per i nuovi cassettoni e effettuato tutte le procedure di gara che porteranno presto all’apertura del cantiere che durerà alcuni mesi. Per questo non ci possiamo fermare. Abbiamo predisposto un piano di azione in sette  punti che va dalla richiesta per l’uso temporaneo delle aree concesse alle confraternite per superare le emergenze, fino alla disposizione al settore Territorio di un Piano particolareggiato di ampliamento entro fine settembre”.
Come si legge nella delibera n. 177 del 6 agosto 2015 il primo punto riguarda la ricognizione immeditata delle aree cimiteriali al fine di individuare nuovi spazi per le inumazioni, prendendo in considerazione anche le zone adibite a giardini.
Il secondo la richiesta ai soci delle Confraternite Della Morte e Santo Stefano della disponibilità ad un utilizzo temporaneo delle aree concesse alle stesse nel 1999 per le necessità di inumazioni non altrimenti  fronteggiabili con gli spazi comunali.
Terzo. Entro la fine di settembre dovrà essere disposto il Piano particolareggiato finalizzato a definire I'ampliamento della attuale sede cimiteriale.
Quarto punto. Il dirigente del settore lavori pubblici dovrà dare immediato mandato all’Ufficio Appalti e Contratti per l’avvio della nuova procedura di gara relativa al 2° lotto per la costruzione di altri 500 cassettoni, anche mediante l’utilizzo delle economie rivenienti dalla gara appena espletata.
Quinto. Sarà dato immediato incarico al personale in servizio presso il cimitero di effettuare un censimento delle aree perimetrali storiche ed antiche eventualmente non utilizzate, al fine di attivare le procedure per la riacquisizione al demanio cimiteriale di quelle assegnazioni in pessimo stato di  conservazione o in disuso.
Sesto punto. Il dirigente del settore territorio, di concerto con il dirigente Settore lavori pubblici e con l’unità operativa comunale cimitero, dovrà predisporre le opportune modifiche al vigente Regolamento di Polizia Mortuaria, da sottoporre alla Commissione Affari Generali e alla Commissione Urbanistica e lavori pubblici, prevedendo semplificazioni delle procedure per la sopraelevazione di gentilizi, al fine di ridurre  il  consumo di suolo cimiteriale e assicurare ulteriori risposte alle esigenze di sepoltura.
Infine qualora il Piano Particolareggiato di ampliamento cimiteriale dovesse, alla luce dei trend demografici, risultare insufficiente e non adeguato a rispondere alle esigenze di lungo termine, dovrà prevedere nel redigendo PUG, una nuova area cimiteriale all’interno della quale potrà essere prevista la realizzazione anche di un impianto di cremazione.  

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet