Recupero Password
Nell'anno europeo delle Pari Opportunità a Bari si discute di inclusione socio-lavorativa degli immigrati Il 4 e 5 ottobre nella sala del Consiglio regionale della Puglia
26 settembre 2007

BARI - “Migrazioni, contaminazioni, lavoro, cittadinanza” queste le parole chiave del seminario europeo organizzato il 4 e il 5 Ottobre prossimi presso la sala del Consiglio Regionale della Puglia, dal progetto penisolaDONNE. Attorno alla stesso tavolo siederanno, durante i due giorni di dibattiti e tavole rotonde, alcuni dei principali protagonisti delle politiche europee, nazionali e locali in tema di integrazione socio-lavorativa dei migranti dei paesi partner, Spagna, Slovenia e Italia. Una concreta opportunità di confronto delle diverse possibilità di intervento e sulle politiche attive messe in campo dalle diverse parti in gioco sul tema dell'integrazione socio-lavorativa dei migranti: Unione Europea, Stato, Regioni ed enti locali. I numerosi relatori provenienti da Italia, Spagna e Slovenia, affronteranno il complesso rapporto tra le migrazioni, le politiche di inclusione lavorativa e di integrazione sociale, mettendo a confronto le proprie strategie sperimentate, per innovare il dibattito sull'inclusione e adeguare le politiche dei soggetti pubblici che se ne occupano. Il programma quindi prevede la partecipazione ai lavori, oltre che di una serie di autorevoli esperti europei di questioni migratorie, anche dei rappresentanti degli enti locali italiani, spagnoli e sloveni. Tra le altre, spiccano le presenze del Sottosegretario all'Interno Marcella Lucidi, dell'Assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli, dei Presidenti delle Province di Bari e Foggia, Vincenzo Divella e Carmine Stallone; di Patrizia Resta, direttrice dell'Osservatorio sull'Immigrazione della Provincia di Foggia; di Bruno Ducoli, Presidente del Centre européen de rencontre et de ressourcement, e di Felice Di Lernia, Presidente di NOVA Onlus Consorzio Nazionale per l'Innovazione Sociale e Supervisore scientifico del progetto Equal penisolaDONNE. Programma EUROPA DI CONFINE Migrazioni, contaminazioni, lavoro, cittadinanza Bari, 4 – 5 ottobre 2007 Sala del Consiglio Regionale della Puglia – Bari Giovedì 4 ottobre 9:30 – 10:00 Registrazione dei partecipanti 10:00 Introduce Gianpietro Losapio Project manager PENISOLADONNE Saluti delle autorità Sono stati invitati: Nichi Vendola – Presidente Regione Puglia Elena Gentile – Assessore Regionale alla Solidarietà Marco Barbieri – Assessore Regionale al Lavoro Vincenzo Divella – Presidente Provincia di Bari Carmine Stallone - Presidente Provincia di Foggia Michele Emiliano – Sindaco di Bari 10:30 / L'arte di vivere insieme: costruire una società della convivenza Patrizia Resta, Osservatorio sull'Immigrazione Provincia di Foggia Le dinamiche migratorie in atto nell'Europa a 27: una lettura qualitativa dei flussi Bruno Ducoli, Presidente del Centre européen de rencontre et de ressourcement L'immigrazione come motore di cambiamento delle società europee e dell'idea di cittadinanza Felice Di Lernia, Presidente di NOVA Onlus Consorzio Nazionale per l'innovazione Sociale Tra identità e alterità il paradosso delle migrazioni e della retorica dell'inclusione Leopoldo Navarro Quìlez, Director General de Inmigraciòn y Voluntariado – Consejerìa Politica Social, Mujer e Inmigracion – Regiòn de Murcia La Regione di Murcia: tra differenze e pluralità 12:15 / Le esperienze Equal attraverso una lettura di genere dell'immigrazione Introduce Letizia Cesarini Sforza Sali Guntin, Vice-direttrice del Consorzio CEPAIM (Spagna) e capo progetto del progetto Equal “Bembea” Katjusa Kodele Kos, President e di Society Kljuc (Slovenia) e capo progetto del progetto Equal “(Re)integracija Žrtev Trgovine Z Ljudmi” Antonella De Benedittis, coordinatrice area immigrazione Oasi 2 e project leader progetto Equal “penisolaDONNE” (Italia) 13:30 – 15:00 Pranzo 15:30 / La semantica del controllo delle migrazioni e la sfida sovversiva dei migranti: tra pratiche e politiche di accoglienza Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo - Regione Puglia Puglia terra di confini: politiche e dintorni D. Gabriel Fernández Rojas,Direttore generale per l'Immigrazione, Comunidad de Madrid La Spagna dell'intercultura: legislazioni e dintorni Rappresentante della Repubblica Slovena Slovenia, terra di transito: il contrasto alla tratta di esseri umani Marcella Lucidi,Sottosegretario di Stato - Ministero dell'Interno L'Italia delle contaminazioni: legislazioni e dintorni Venerdì 5 ottobre 10:00 / Apprendere dall'esperienza: le lezioni dell'Equal per un'Europa di confine Coordina: Vincenzo Castelli, Consulente Dipartimento Pari Opportunità e Ministero degli Affari Regionali Klavdija Vrecer, Slovenia, Rappresentante Programma Equal D. Miguel Ángel Martínez de la Riva, Spagna, Capo area EQUAL, Unità amministrativa FSE, Ministero del Lavoro e egli Affari Sociali Gianluca Calzolari,Italia, Ministero del lavoro; ISFOL 12:30 / Dibattito Annamaria Candela, Dirigente Settore Programmazione e Integrazione, Regione Puglia Loretta Garuti, Dirigente Settore Formazione Professionale, Regione Puglia Maria Rosaria Montagano, Responsabile Servizio Equal, Regione Puglia Conclusioni Liana Pernetti, Commissione Europea
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet