Recupero Password
Molfetta, torna nel carcere di Trani l'ing. Rocco Altomare per aver violato le restrizioni degli arresti domiciliari
04 ottobre 2011

MOLFETTA - Nuovo arresto nel carcere di Trani per l’ex dirigente dell’Ufficio Territorio del Comune di Molfetta, ing. Rocco Altomare (foto), indagato per presunti illeciti edilizi in merito al piano dell’agro, alla trasformazione dell’Hotel Tritone in appartamenti privati e per altre vicende legate all’operazione “Mani sulla città”, con l’arresto di 9 persone.
L’ing. Rocco Altomare avrebbe violato le disposizioni di legge alle quali doveva attenersi nella sua carcerazione domiciliare, effettuando telefonate e altre violazioni degli obblighi a cui era tenuto. Per questo motivo i magistrati del Tribunale hanno disposto nuovamente il suo trasferimento nel carcere di Trani, ad opera degli agenti della Guardia di Finanza.
Ricordiamo che Rocco Altomare era stato arrestato e condotto a Trani, poi dopo una lunga detenzione aveva deciso di rispondere alle domande degli inquirenti per cui gli erano stati concessi gli arresti domiciliari fuori regione a Potenza nella villa di una sua cognata.
Poi, recentemente, era stato trasferito nella sua abitazione a Molfetta. Qui, secondo i giudici, avrebbe violato le restrizioni impostegli dagli arresti domiciliari, riprendendo contatti telefonici con l’esterno. Per questo motivo è scattato il nuovo arresto in carcere.
Ricordiamo che suo fratello ing. Donato Altomare è sempre stato agli arresti domiciliari e lo è tutt’ora nel suo appartamento di Molfetta, mentre gli altri 8 arrestati sono stati scarcerati in attesa del processo, perché avrebbero collaborato con la giustizia, scagionando se stessi e attribuendo tutta la responsabilità allo stesso Rocco Altomare.
Un’altra violazione di legge era stata compiuta dal sindaco di Molfetta, sen. Antonio Azzollini che si era recato nel carcere di Trani per parlare con il detenuto Rocco.
L’inchiesta della magistratura continua e non è escluso che si possano avere ulteriori sviluppi che potrebbero coinvolgere anche i politici che fanno parte della giunta Azzollini.

© Riproduzione riservata
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""





Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet