Recupero Password
Molfetta Shopping, come può cambiare il commercio Bilancio positivo delle iniziative del Natale e di Carnevale
15 marzo 2001

Molfetta Shopping fa i primi bilanci e programma ancora nuove attività di promozione del commercio cittadino. L'associazione di commercianti molfettesi si è ritrovata lo scorso 4 marzo a discutere di quanto è stato fatto e dei lusinghieri risultati riportati già nei primi mesi di lavoro, ma anche delle iniziative prossime. Significativo lo scenario (la villa Panunzio in contrada Pulo, che vuol dire di per sé memoria e identità riscoperte dalla nostra città), folto il pubblico (poche le autorità presenti, ma moltissimi gli operatori del settore e non solo), di grande interesse e di variegata provenienza gli interventi. A illustrare i successi ottenuti nel periodo natalizio e durante il Carnevale appena trascorso, il presidente di Molfetta Shopping, Michele Palombella. "Sono state moltissime le testimonianze a sostegno di quanto abbiamo realizzato a Natale - ha detto orgoglioso Michele Palombella: - le luminarie, i concerti per le strade, la filodiffusione per la città… Molfetta sembrava un'altra". Del resto, oltre alle lodi, l'impegno degli ultimi mesi ha fruttato a molti commercianti molfettesi anche un sensibile aumento delle vendite. Ma è importante che la valorizzazione dell'attività commerciale sia andata di pari passo con una ritrovata vivibilità del centro cittadino: la pedonalizzazione del corso Umberto e la tariffazione della sosta nelle aree limitrofe, interventi dell'amministrazione comunale pure molto contestati all'inizio proprio da molti esercenti, sono state le premesse necessarie per il rilancio del commercio. Non a caso dopo i primi mesi sono stati gli stessi commercianti (e "Molfetta Shopping" in prima fila) a sollecitare l'estensione dell'area pedonale, fino a coprire l'intero corso Umberto. Ciò che infatti sta a fondamento e giustifica anzi "Molfetta Shopping" (che "… non intende sostituirsi alle associazioni sindacali", ha precisato ancora Michele Palombella), è l'idea di un commercio che "faccia sistema" con molte altre realtà della città. E infatti al tavolo dei lavori lo scorso 4 marzo sedevano esperti di informatica e di web (Domenico Favuzzi, amministratore della società "Abaco Software & Consultiung", che ha prospettato la possibilità di realizzare una pagina su Internet, illustrando inoltre le opportunità offerte dalla rete in tema di commercio elettronico), consulenti finanziari (Orsola Fiore e Maria Palmieri che hanno spiegato diffusamente il contenuto delle ultime leggi in materia di commercio e di imprenditoria femminile), ambientalisti (Massimiliano Piscitelli, attivista del circolo Legambiente di Molfetta che ha lanciato un progetto in collaborazione con Asm e commercianti, per la riduzione degli imballaggi e l'uso di materiali più sostenibili), espressioni del mondo bancario (Pietro Ragno, della Banca Cattolica, che ha parlato della prossima rivoluzione Euro) e del pianeta marketing (Daniela Portolano, consulente per il Comune di Molfetta di Adonat, il progetto comunitario da cui ha preso le mosse l'esperienza di Molfetta Shopping e al quale la nostra città ha aderito insieme ad altri quattro partner europei). Ad maiora! Michele de Sanctis jr.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet