Recupero Password
Molfetta, dure critiche della sinistra al PDL : "Incapaci a tempo pieno"
13 aprile 2011

MOLFETTA - Duro attacco della sinistra molfettese nei confronti dell'Amministrazione Azzollini, attacco che vi mostriamo nel seguente comunicato stampa:

"E solo dopo la risoluzione di questa vicenda il Sindaco rifletta sul fatto che coi tagli ai trasferimenti dello Stato agli enti locali, voluti da Tremonti, diventa impossibile continuare a garantire i servizi ai cittadini. Lo stesso Sindaco ha dovuto ammettere che “trovare i soldi non è facile considerando che il Comune di Molfetta ha subito minori trasferimenti dallo Stato per  2,4 milioni di euro per il 2011”… strano a sentirsi da parte di un Sindaco che è anche Presidente della Commissione Bilancio del Senato.
Anche stavolta i ritardi e l’inefficienza dell’amministrazione Azzollini rischiano di danneggiare la nostra comunità con la soppressione del tempo pieno nella scuola primaria.
Già in queste ore stanno arrivando a docenti della scuola primaria molfettese comunicazioni che annunciano la perdita del loro posto presso le scuole molfettesi con conseguente trasferimento presso altre sedi della provincia.
Questo succede perché il comune di Molfetta non ha rispettato i tempi per comunicare agli Uffici scolastici provinciali e regionali del Ministero dell’Istruzione le garanzie necessarie in merito al servizio di mensa e alla messa a norma degli ambienti destinati ai refettori.
Perché sta accadendo tutto ciò?
Perché in seguito alla Legge n. 133 del 2008 voluta da Tremonti sono sensibilmente diminuiti i fondi a disposizione della Pubblica Istruzione, ragione per cui, da anni il Ministero, attraverso i suoi uffici regionali e provinciali, per il mantenimento del tempo pieno aveva chiesto ai Comuni di garantire con risorse proprie il servizio mensa anche per la scuola primaria.
Negli ultimi due anni le scuole primarie di Molfetta avevano ottenuto il tempo pieno in regime di deroga ma quest’anno il Ministero ha deciso di non concedere più deroghe e ha preteso l’assunzione degli oneri da parte dei Comuni.
Invece, l’Amministrazione Azzollini si è fatta trovare doppiamente impreparata.
Primo, perché nei due anni passati – dal 2009 – non ha mai degnato di una risposta quei Circoli didattici che sollecitavano l’assunzione dell’impegno della mensa e della sistemazione dei locali adibiti a refettori.
Secondo, perché si è mossa in ritardo in questi ultimi giorni rispetto alle scadenze per la definizione dell’organico di diritto e per il mantenimento del tempo pieno.
Che fare?
A questo punto, al fine di garantire il tempo pieno e salvare il maggior numero di posti di lavoro nella scuola primaria molfettese, è necessario che l’Amministrazione comunale si adoperi affinché entro la definizione dell’organico di fatto, prevista per il mese di giugno, mantenga i suoi impegni e stanzi quanto prima in bilancio i fondi necessari per il servizio mensa. Solo con impegni concreti e risorse immediatamente disponibili si potrà pensare di fare pressione sull’Ufficio scolastico regionale al fine di ottenere il mantenimento del tempo pieno e risparmiare alla città l’ennesima beffa.
La scomparsa di nuove classi a tempo pieno sarebbe un disastro non solo per la perdita di posti di lavoro (docenti e personale Ata) ma anche per le famiglie, intenzionate ad avvalersi di questa opportunità formativa, e per l’intera comunità molfetteseI nodi vengono al pettine, dunque. Per una scuola di qualità servono risorse, non i tagli al personale e alle risorse degli Enti loc
ali".

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet