Recupero Password
Mercati finanziari, fattore strategico per lo sviluppo Seminario organizzato da Consorzio “Artemide” e Comune
15 maggio 2000

Da qualche tempo a Molfetta si stanno svolgendo una serie di iniziative, che hanno come oggetto i fattori necessari a promuovere lo sviluppo economico del territorio, con particolare attenzione all’imprenditoria locale. L’ultima in ordine di tempo è stata il seminario informativo promosso dal Comune di Molfetta e il Consorzio “Artemide” sul tema: ”Il ruolo della finanza innovativa ed agevolata nello sviluppo delle piccole e medie imprese” “Le opportunità non sono più indifferenti e quindi è necessario realizzare forme di partnerariato tra il soggetto pubblico e privato del territorio, per mettere in campo professionalità e conoscenze capace di raccogliere la sfida della competitività”, ha sostenuto il sindaco Minervini nella sua introduzione. Sul ruolo centrale dei Comuni nel promuovere e sostenere lo sviluppo, è intervenuto il dott. Giacomo Manario, funzionario della Regione Puglia, il quale ha sottolineato che gli enti locali attraverso lo “Sportello unico per le imprese” e gli strumenti operativi della Programmazione negoziata (Patti territoriali, Contratti d’area e Contratti di programma), possono esercitare una forte attrazione nei confronti di potenziali investitori. Quest’offerta richiede un processo di marketing territoriale, attraverso il quale il Comune analizza il proprio territorio, le proprie prestazioni e definisce obiettivi di sviluppo perseguibile e sostenibile. Sulle problematiche finanziarie della piccola e media impresa ha relazionato il responsabile dei servizi finanziari del Consorzio “Artemide”, dott. Ruggiero Palmisano. Partendo dalla genesi dello sviluppo delle Pmi (piccole e medie imprese), il dott. Palmisano ha spiegato che “le difficoltà di accesso al credito sul libero mercato sono un ostacolo per la crescita e lo sviluppo dell’impresa moderna che deve puntare all’innovazione e a un grado di mobilità e coordinamento dei processi produttivi. Tutti fattori che richiedono risorse finanziarie necessarie, ma difficilmente accessibili per le Pmi perché poco attrezzate per raccogliere le opportunità che i mercati finanziari offrono. Inoltre le Pmi sono deboli nei confronti del sistema bancario nel contrattare le condizioni del credito. Alla fine l’unica credenziale accettata dalle banche è il patrimonio personale dell’imprenditore e non la capacità produttiva dell’impresa. Ecco perché è indispensabile e proficuo il ricorso a società di servizi reali alle imprese che, professionalmente organizzate affianchino le Pmi, offrendo loro la possibilità di accedere alle tante opportunità dei mercati finanziari a livello regionale, nazionale ed europeo”. In conclusione del suo intervento il dott. Palmisano ha auspicato un moderno sistema creditizio italiano per la concreta applicazione del concetto “Banca d’affari” anche per le Pmi, oltre alla creazione di una “Borsa regionale”, perché il corretto incontro tra risparmio e capitale a rischio avviene solo nelle “Borse valori”. La dott.ssa Delia Martielli ha illustrato i vari strumenti agevolativi a disposizione delle Pmi, sottolineando che molto spesso mancano agli imprenditori le informazioni necessarie per capire qual è lo strumento adatto per ogni tipo d’investimento. “Le opportunità – da detto la dott.ssa Martielli - sono tante: spaziano dagli incentivi in conto capitale a quelli in conto interessi, fino al credito d’imposta e spesso le imprese non accedono ai finanziamenti o perché hanno individuato lo strumento sbagliato, oppure perché scarsamente informate sui termini e le modalità dei bandi”. Sono seguiti gli interventi di alcuni imprenditori, i quali hanno apprezzato l’iniziativa perché gli aspetti finanziari sono importanti, e soprattutto perché esiste una crescente necessità di informazioni in questo settore. A questa iniziative ne seguiranno altre: “I servizi di Internet per le Pmi” e “Certificazione di Qualità”. Due seminari da seguire, non solo per gli imprenditori, ma soprattutto per i giovani che vogliono scoprire le potenzialità occupazionali di questi settori innovativi. Francesco del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet