Recupero Password
La Pallavolo Molfetta e il big match Domenica arriva la capolista Atripalda
28 gennaio 2011

MOLFETTA - Ci siamo. L'ultima partita del girone d'andata è anche la più importante per la Pallavolo Molfetta. Domenica al PalaPoli arriva la capolista Atripalda per quello che è, a tutti gli effetti, uno scontro al vertice. Prima conto seconda, e tre punti di distanza, colmabili dai biancorossi di Pino Lorizio solo con una vittoria piena. Il calendario ha giocato pure un sadico scherzetto: la vigilia è stata più lunga del solito per via della sosta di campionato di domenica scorsa dovuta alle gare di coppa Italia. Si parla della partita da due settimana, dal giorno successivo alla netta vittoria di Reggio Calabria. Ora, però, le schermaglie pre gara possono dirsi concluse. Alle 18 di domenica a Molfetta andrà in scena la partita delle partite.
In palio c'è molto. Non solo il primato, ma soprattutto la convinzione psicologica di potercela fare, il superamento di un vero e proprio test di maturità. Per la Pallavolo, vincendo contro i campani, le belle notizie andrebbero ben oltre i punti della vittoria. Chiudere il girone d'andata in testa non avrebbe un senso aritmetico, ma psicologico sì. Significherebbe esserci. Più che altro avere piena coscienza di esserci.
In casa Atripalda l'attesa è praticamente la stessa. Mario Marolda, allenatore-giocatore della squadra irpina, avrà tutti gli assi a disposizione. Assieme a lui, di banda ci sarà l'ex Marcello Bruno. La diagonale palleggiatore-opposto sarà composta da Libraro e Guerrieri. Al centro agiranno D'Avanzo e Cuomo, il libero sarà Coppola.
"Sono una squadra fortissima - ha detto Giancarlo Rau, centrale della Pallavolo Molfetta - costituita da molti giocatori che hanno avuto grossa esperienza in A. L'opposto, poi, lo conosciamo tutti. Sarà difficile ma possiamo farcela, sono fiducioso".
La fiducia di Rau deriva anche da un dato di fatto. La squadra si è allenata molto e bene. "L'arrivo di Draghici - prosegue - ha notevolmente innalzato il livello degli allenamenti, già piuttosto alto. Ora abbiamo quattro bande di valore assoluto".
All'intensità degli allenamento ha contribuito la sosta. "Ci voleva - conclude - perché ci h consentito di prepararci meglio. Anche loto hanno riposato, quindi gli ingredienti per una bella partita ci sono tutti. Noi ci arriviamo benissimo. Sono molto fiducioso".
Arbitri della gara saranno Maurizio Montenegro e Nicola Civran.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet