Recupero Password
H.C. Molfetta: ecco il difensore Matias Baieli
15 luglio 2010

Continua la campagna di rafforzamento messa in atto dal presidente De Palma, che dopo le conferme di mister Caricato, del portiere Puzzella, di capitan Cirilli e di Spadavecchia e l’acquisto del bomber cileno Nicolas Fernandez, mette a segno il suo secondo colpo di mercato. L’Hockey Club Molfetta infatti, ha comunicato di aver acquisito le prestazioni sportive del giocatore argentino, Matìas Baieli, per la stagione 2010/11. Baieli, classe 1984 originario di Mendoza, nelle ultime stagioni ha militato nell’YPF Petroleros di Mendoza, squadra di cui era capitano e con la quale è arrivato a sfi orare il tetto del mondo, perdendo qualche mese fa, la fi nale della Coppa Intercontinentale, vinta poi dal plurititolato club spagnolo del Reus. Un difensore esperto, dotato di un fi sico prestante, di un tiro notevole e di una grande personalità, tutte doti che potrebbero indubbiamente fare molto comodo all’Hockey Club, chiamato a confermarsi dopo i buoni risultati raggiunti nella scorsa stagione. Noi di “Quindici”, lo abbiamo avvicinato in esclusiva, per la prima intervista da giocatore biancorosso di Matìas “Tutti” Baieli. Matìas, cosa ti ha spinto a scegliere l’Hockey Club Molfetta? «Le ragioni per cui ho scelto Molfetta sono molte: primo, perché ho l’opportunità di giocare in Italia, che è una tentazione per qualsiasi giocatore; secondo, perché ho avuto buone referenze sulla città, la gente e l’hockey. Ho saputo poi, che i tifosi sono molto vicini alla squadra: spero di trovarmi bene con loro e mi auguro che loro si trovino bene con me. La dirigenza inoltre, mi ha presentato un progetto molto serio e per me sarà una bella sfi da, tentare di portare in alto l’Hockey Club Molfetta». Il tuo soprannome è “el Tutti”. Qual è il suo signifi cato? «E’ complicato spiegarlo. Da piccolo i miei genitori mi chiamavano così e con il passare degli anni mi è rimasto….infatti ora nessuno mi chiama Matìas. Mi identifi co molto con il mio soprannome e credo che se in Italia mi chiameranno così, qualcuno alla fi ne si confonderà…. ». Come descriveresti il giocatore Matìas “Tutti” Baieli? «Sono un giocatore che lotta su ogni palla e a cui non piace perdere. Sono difensore, però sono portato a spingermi in avanti quando necessario, per tentare il tiro. Mi piace esser concentrato in fase difensiva, così da ridurre al minimo i possibili errori ma non rinuncio a prendere dei rischi per arrivare al gol». A tuo parere, l’H.C. Molfetta 2010/11, può arrivare lontano? «Il Molfetta, può arrivare dove i giocatori e lo staff tecnico hanno in programma e credo che lavorando intensamente e con l’appoggio dei tifosi, potremo giocarcela alla pari con qualsiasi squadra di Serie A1. Spero semplicemente di poter dare il meglio di me stesso e portare la squadra più in alto possibile in classifica».

Autore: Massimiliano Napoli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet