Recupero Password
Gaypride: domani seminario sui diritti violati e negati dei minori
11 maggio 2003

BARI – 11.5.2003 Violazione dei diritti dei minori, sfruttamento sessuale (prostituzione, turismo sessuale e pedopornografia), il lavoro minorile, i bambini in guerra, la tratta dei minori, criminalità e infanzia, adozioni internazionali illegali e traffico di organi. Sono questi i temi ai quali è dedicata una giornata di studi, organizzata dal comitato organizzatore del BariPride2003, in collaborazione con la Provincia di Bari e con il patrocinio della Presidenza della Regione Puglia e del Comune di Bari, nell'ambito delle manifestazioni di preparazione alla settimana dell'orgoglio omosessuale, in programma tra poco meno di un mese nel capoluogo regionale ( 3-7 giugno 2003) e che si terrà domani lunedì 12 alle ore 9,30 nella sala consiliare del Palazzo della Provincia di Bari. Dopo l'appuntamento dedicato alla sessualità della terza età, tenutosi nel novembre scorso, l'Arcigay di Bari affronta un altro tema scottante. Quello dello sfruttamento dei minori, non solo in chiave sessuale, ma anche sotto il profilo dei diritti umani e civili più in generale, contro il quale le normative esistenti, come la legge 269 del '98 e il principio giuridico della extraterritorialità non sembrano fornire strumenti sufficienti. Una giornata quella di lunedì prossimo che vede come obiettivi la sensibilizzazione e la mobilitazione dell'opinione pubblica, la promozione della cultura della solidarietà e dei diritti umani nei confronti dell'infanzia, anche attraverso una diffusa campagna di informazione scolastica e l'informazione del Protocollo Opzionale su vendita, prostituzione e pornografia infantile, elaborato all'indomani dei congressi mondiali contro lo sfruttamento dei bambini di Stoccolma e Yokohama. Al seminario partecipano il presidente della Provincia di Bari, Marcello Vernola, il portavoce nazionale del BariPride2003, Michele Bellomo, il vicecapogruppo dei Verdi al Parlamento europeo, Jean Lambert, gli onorevoli Nichi Vendola e Alba Sasso, il vice responsabile regionale di Amnesty International Daniela Longo e il sindaco di Melpignano Sergio Blasi. Moderatrice Silvia Viterbo, collaboratrice del quotidiano “La Repubblica”.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet