Recupero Password
Francesco Del Vecchio ancora alla Pallavolo Molfetta "Siamo una buona squadra, ci divertiremo"
11 luglio 2011

MOLFETTA - Per il martello terlizzese è la seconda esperienza in A2, dopo quella di Gioia del Colle di due stagioni fa.
Ancora un altro tassello nel puzzle della Pallavolo Molfetta. Ed è il secondo volto noto ai tifosi biancorossi, visto che corrisponde al nome di Francesco Del Vecchio. Lo schiacciatore terlizzese è stato confermato dopo aver fatto parte del gruppo che nella scorsa stagione ha confezionato la promozione in A. Del Vecchio di quel gruppo è stato pedina fondamentale, sia nella prima parte, quando è stato titolare inamovibile, sia nella seconda, in cui spesso è entrato in campo a partita in corso, dando comunque sempre il massimo e confermando affidabilità e talento. Non sarà peraltro la prima esperienza in A2, dato che due stagioni fa militò nella Nava Gioia del Volley. Fu un'annata disgraziata, chiusa con la retrocessione dei gioiesi in B1, ma utile a lui per capire le caratteristiche di una realtà diversa dalla serie B. Anche per questo Del Vecchio potrebbe rivelarsi un elemento più che utile. "La conferma è arrivata in modo tranquillo - afferma lo schiacciatore pugliese - la società mi ha detto che rientravo nei suoi piani, io avevo peraltro firmato un contratto biennale e sono contento di essere rimasto".
Nel curriculum del 24enne terlizzese ci sono 5 stagioni disputate tra B2 e B1 con la maglia della squadra della propria città. Con il Terlizzi Del Vecchio ha ottenuto due promozioni (dalla B2 alla B1 e dalla B1 alla A2), poi nel 2009-10 l'esperienza a Gioia e l'anno scorso l'arrivo a Molfetta. Ora la testa è già rivolta al futuro, che Del Vecchio affronterà con la solita grinta e determinazione. "Spero di trovare spazio - prosegue - mentre per quanto riguarda la squadra, non so come si sta ulteriormente muovendo la società sul mercato.
Però ci sono già giocatori importanti e di alto livello. I dirigenti si stanno dando un gran daffare, non lesinando energie. Ci divertiremo". L'atteggiamento del martello è quello giusto, insomma, proteso a fare il massimo per se stesso e per il gruppo, nella consapevolezza che il campionato sarà tutt'altro che facile, anche considerando il livello delle avversarie. "Sarà fondamentale - conclude - rubare punti fuori casa, e complessivamente servirà affrontare le partite in modo determinato e cattivo, senza lasciare nulla di intentato. Credo siano necessari sacrificio, lavoro e massima intensità negli allenamenti".
La scheda
Francesco Del Vecchio, 193, '87
2004-09 Terlizzi B2-B1
2009-10 Gioia del Colle A2
2010-11 Molfetta B1
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet