Recupero Password
Domani a Bitonto sarà scoperto il monumento dedicato a Giovanni Paolo II
24 settembre 2007

BITONTO - Sarà l'Arcivescovo di Bari e Bitonto, mons. Francesco Cacucci, a scoprire il monumento (foto) dedicato a Giovanni Paolo II nei giardini di Palazzo Gentile, sede del Municipio di Bitonto. La cerimonia è fissata alle ore 18 di domani, martedì 25. Insieme a Cacucci ci saranno il sindaco di Bitonto, Nicola Pice, e don Antonio Nardi, che ha realizzato l'opera donata alla città per ricordare il passaggio di Papa Wojtyla nella “terra degli ulivi” nel febbraio 1984. La scultura in vetro del Papa, visibilmente sofferente mentre alza un'ostia, è al centro di un Vangelo in bronzo largo 6 metri e alto 4 metri, aperto su due pagine sulle quali sono stampati in rilievo due alberi di ulivo. Don Antonio Nardi ha intitolato la sua opera «Il Vangelo di Giovanni Paolo II», spiegando che si tratta di un sentito ed emozionato omaggio ad un Papa che ha saputo con grande fervore e umanità attendere al suo compito pastorale, mostrando al mondo, negli ultimi anni, con esemplare dignità la propria sofferenza. Nel corso della cerimonia di domani saranno distribuite anche 5mila formelle in ceramica che riproducono il monumento con in calce i versi della poesia “Santo Venerabile Ulivo” che don Nardi dedicò a Giovanni Paolo II in occasione del suo ottantesimo compleanno. L'ottantatreenne prete, di origini bitontine, coltiva la sua passione per l'arte sin dai tempi della frequenza del Seminario vescovile di Molfetta, dove iniziò la sua formazione giovanile; attualmente è impegnato a Talla, in provincia di Arezzo, dove dirige la “Comunità Betania” per interventi in favore dei soggetti svantaggiati di qualsiasi nazionalità. La cerimonia di scoprimento dell'opera scultorea dedicata a Giovanni Paolo II sarà conclusa da un concerto lirico-sinfonico nell'atrio di Palazzo Gentile (inizio previsto alle ore 18.30) con un ensemble da camera dell'orchestra “Vincenzo Bellezza” diretta dal maestro Francesco Pazienza e la voce del soprano Antonella Giovine. In programma musiche di Gounod, Mascagni, Verdi e Mozart.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet