Recupero Password
Denuncia il furto dell'auto dei genitori per nascondere l'incidente
12 marzo 2004

MOLFETTA – 12.3.2004 Per sfuggire ai rimproveri dei genitori, i ragazzi se le inventano tutte, anche a rischio di una denuncia da parte dei carabinieri (nella foto, la caserma della compagnia di Molfetta). E' il caso di uno studente di 19 anni di Molfetta (di cui non sono state fornite le generalità) che si presenta alla caserma dei carabinieri per denunciare il furto dell'automobile dei genitori. I militari raccolgono le dichiarazioni del giovane, ma notano subito che qualcosa non quadra, perciò fanno le indagini e scoprono che non c'è stato alcun furto. Lo studente, in pratica, ha fatto un incidente e non avendo i soldi per riparare le ammaccature provocate alla vettura, ha pensato di simulare un furto, anche per evitare i rimproveri di mamma e papà. Ma le bugie hanno le gambe corte e l'incauto studente dovrà subire non solo i rimproveri dei genitori, ma anche rispondere di simulazione di reato, perché ora sono i carabinieri a denunciare lui. Una ragazzata che gli costerà cara, quantomeno le spese per pagare un avvocato che lo tiri fuori dai guai.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet