Recupero Password
De poltrona
15 dicembre 2020

Poltrona est comodus sedile, fornitus de schienalem et bracciolos, generalmenter imbottitus. Seduti super poltronam se guardat televisionem et, si programmam est noiosus, te ne vais ad ellum ad ellum ad sonnum. Poltrona servet etiam ad papam aut vescovos durante pontificalem come servet ad presidentem repubblicae quando assistet ad funtionem importantem. Generalmenter qui se siedet super poltronam, datus que stat comodus, non eam volet abbandonare et saepe est fontem de litigium inter maritus et mulier, specialmenter quando in casa ce n’est unam solam. Dicesi poltrona etiam postum in primas filas in teatro et sebbene costat de plus, sunt semper occupates ab “portoghesos” aut riccorum. Se chiamat Poltrona etiam incaricum politicum ad qualem multos sunt attaccatos cum collam et ab qualis est difficile staccare, specie si est incaricum ben retribuitus. Ad exemplum Trump, presidens Americae, non volet lasciare postum perché stat comodus in casa bianca; etiam Di Maio non volet lasciare postum perchès tornerebbes ad vendere gazzosas et ci sunt parecchios parlamentaros que tremant ad solum pensierum de perdere poltronam. Etiam in Melphicta habemus potronas et qui temet de eam perdere. Unum l’habet persa ad causa magistraturae et, pro non facere bruttam figuram et esse cacciato, habet lasciato poltronam. Post ci sunt presidentes municipalizzatarum qui temunt de esse sostituiti, come pures diversos assessores sentunt poltronas vacillare. Sed i plus pericolanti sunt duas maggiores cariche istitutionales melphictenses: Sindacus e Presidens consilii. I duos sunt legati ab antica frequentatione dovuta ad militanzam in S.E.L. quando stabant dretus Vendolam et sunt rimastis solidalis etiam in neo consilium comunalis. Nunc, i duos sunt minacciati ab quattros gattos de Partito Democratico qui, paret, vogliant ritirare appoggium ad amministrationem. Si Tommasus se est gavetatus incamerando appoggium Pini Amati, quis rischiat de plus est Presidentem consilli qui volet ragiones ab compagni de partito i qualis non ei volunt facere trascorrere Natalem serenum et volunt riallacciare rapportos cum queis scomunicati comunistorum. Pro evitare questam sciaguram et rasserenare animos, Presidens stat facendo incetta cestinorum natalitiorum pro eos distribuire ad iscrittos PD et sperare que, cum bottiglias de spumante et panettonos, se lasciunt convincere et desistant ab insano proposito. Non cogito que unum cestinum natalitium basteràs anche perchès, in medio ad eos ci stant puret vecchios comunistos qui sunt peggio de Robespierre et iuvenes post-post-post sessantottinos, sed, ut dicet proverbium: Tentaret non nuocet. In omne caso prevedo Natalem insolitum et isolatum ubi multos non se potranno nemmenus sedere super poltronam ad tres gambas per paura de cadere. Petrus Caput Hurso

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet