Recupero Password
Borse di studio tutte al femminile dall'Opera Pia
15 gennaio 2006

Puntuale come ogni anno si è tenuto l'appuntamento per la consegna delle borse di studio da parte dell'Opera Pia – Confraternita del Santissimo Sacramento, ai cinque ragazzi più meritevoli diplomatisi nell'anno scolastico 2004/2005. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo nella sala conferenze del palazzo Gagliardi, con l'intervento del dott. Nisio, presidente dell'Opera Pia, del dott. Gadaleta, presidente della commissione di valutazione delle domande pervenute per l'assegnazione dei riconoscimenti, e dell'assessore alle risorse umane del Comune di Molfetta, Sergio Leone. Il presidente, introducendo l'incontro, ha ricordato le funzioni e i compiti che quotidianamente l'Opera Pia si impegna ad assolvere, in aiuto dei più bisognosi, sotto forma di assistenza e beneficenza, sostegni e contributi economici, nonché volontariato degli stessi soci, che mettono a disposizione le proprie professionalità. Immancabile il riferimento all'importanza della scuola, fucina di risorse umane e punto di riferimento, insieme alla famiglia, per l'educazione e la formazione dei giovani. Si è passati, quindi, alla consegna delle borse di studio, che quest'anno ha previsto una novità, cioè l'assegnazione del premio anche a un ex-borsista che abbia conseguito la massima valutazione negli esami effettuati nel primo anno universitario. Sono state premiate cinque ragazze: Caterina Binetti, Francesca Ciccolella, Carla Garofalo, Marianna Masciopinto e Valentina Mastrofilippo, tutte concordi nel ringraziare le proprie scuole e gli organizzatori di questa manifestazione, che ogni anno lascia il segno in diversi studenti, che con passione e costanza proseguono brillantemente il loro percorso di studio. Ciò è stato ribadito dall'ing. De Ceglia, membro dell'Opera Pia, che ha introdotto le cinque vincitrici, con la lettura di passi personali scritti dalle stesse, in cui hanno espresso le loro speranze lavorative. Presente all'incontro anche don Luigi De Palma, padre spirituale della confraternita, e don Pietro Rubini, rettore del Seminario Vescovile, che ha visto un suo studente vincitore di un premio speciale indirizzato proprio al Seminario. Dunque, anche quest'anno l'Opera Pia ha riscosso grandi plausi per questa iniziativa, giunta ormai alla sua 8a edizione, ma non per questo meno emozionante e sentita della prima, in cui risultarono vincitori Michele Marino, oggi laureato in giurisprudenza, e Patrizia Mongelli, laureata in medicina, entrambi presenti alla cerimonia e ricordati dal dott. Nisio con grande affetto, nonché come testimonianza del legame che, in queste occasioni e giorno dopo giorno, l'Opera Pia instaura con i giovani, le famiglie e la comunità tutta. Gabriella Valente
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet