Recupero Password
Avviso pubblico per la selezione di eco-facilitatori per la raccolta porta a porta a Molfetta Verranno individuati mediante sorteggio pubblico tra coloro che faranno domanda. Tra i requisiti previsti lo stato di disoccupazione e l'età compresa tra i 18 e 35 anni
18 novembre 2015

MOLFETTA - E' stato pubblicato sul sito dell'Asm l'avviso pubblico per la selezione degli eco-facilitatori che accompagneranno l'attivazione della raccolta differenziata porta a porta presentando ai cittadini le nuove modalità di svolgimento del servizio e consegnando i “kit” per le utenze domestiche composto da sottolavelli, mastelli, sacchi a perdere, bidoni carrellati, le buste e tutto il materiale informativo.

“Ci avviciniamo – spiega l'assessore all'ambiente Rosalba Gadaleta – a un cambiamento radicale nel conferimento e raccolta dei rifiuti. Partiremo a dicembre con una importante campagna di comunicazione e dal quartiere pilota di levante, con un numero limitato di utenze che serviranno a rodare il servizio. Presenteremo tutti i dettagli nei prossimi giorni in una conferenza stampa”.
“I facilitatori sono figure fondamentali – spiega il presidente dell'Asm Antonello Zaza – saranno l'interfaccia con i cittadini, presenteranno porta a porta tutte le caratteristiche del servizio e consegneranno il materiale necessario. Non abbiamo le risorse interne per eseguire il servizio senza distrarlo dalla raccolta e dallo spazzamento per questo abbiamo concordato con il Comune di procedere con questa selezione pubblica indirizzata ai giovani disoccupati. Anche per l'azienda si tratta di un passaggio importate e dimostreremo di essere pronti”.
Gli eco – facilitatori verranno individuati mediante sorteggio pubblico. Per essere ammessi gli aspiranti dovranno compilare e trasmettere telematicamente la domanda presente sul sito internet aziendale www.asmmolfetta.it, entro il termine perentorio delle ore 23,59 del giorno 29/11/2015 con l’avvertenza che non saranno tenute in considerazione le domande trasmesse oltre tale scadenza e/o con modalità diverse da quella suddetta.
I principali requisiti di ammissione sono l'età compresa tra i 18 ed i 35 anni, lo stato di disoccupazione o inoccupazione, il possesso del diploma di scuola media superiore; la patente di guida categoria “B”, la residenza a Molfetta, la disponibilità a raggiungere i luoghi di effettuazione del corso di formazione ovvero quelli di esecuzione del servizio con mezzo proprio  ed a proprie spese, di avere conoscenza dell’uso del computer.
Gli eco-facilitatori operano senza vincolo di subordinazione nei confronti dell’ASM. Le attività avranno complessivamente la durata presumibile di cinque o sei mesi con inizio delle stesse a partire da dicembre 2015.
L’incarico si configurerà come prestazione di lavoro accessorio, ai sensi del decreto legislativo n. 81 del 15 giugno 2015. A ciascun collaboratore ammesso a seguito di selezione, sarà riconosciuto un corrispettivo netto di euro 7,50 per ogni ora di lavoro, che verrà erogato mediante “buoni lavoro”.
Il giorno e l'ora della sede della selezione pubblica saranno successivamente resi noti. Il sorteggio individuerà 40 soggetti che accederanno alla frequenza di un corso di formazione. Il programma di formazione prevede un corso articolato in cinque giornate. Saranno contestualmente sorteggiati ulteriori 20 soggetti che subentreranno ad eventuali rinunciatari ovvero a soggetti non dovessero superare il test / colloquio finale ovvero dovessero dimostrarsi non idonei al servizio.

Copia integrale dell’avviso e fac-simile di domanda sono disponibili sul sito internet www.asmmolfetta.it

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
In merito alla raccolta porta a porta, riporto letteralmente ( copia e incolla) solo alcune criticità segnalate dai cittadini nei comuni dove il servizio è già in funzione. «Il porta a porta qui, e' un vero problema. Oltre a richiede tantissimo impegno per dividere tutti i rifiuti, uno a uno, rappresenta una vera difficoltà, soprattutto per gli anziani». «Per evitare che si accumuli pattume in casa, escrementi del cane compresi, si raccoglie e si mette fuori di volta in volta, senza attendere che il sacco sia pieno» «La raccolta dell'umido due volte a settimana è troppo poco. Per non parlare dell'indifferenziato: una volta alla settimana anche per chi, come noi, ha i pannolini di un bambino piccolo». « Un sistema male organizzato che sta creando disagio a tanti cittadini. Inoltre vedere tanti sacchetti in giro, in centro storico, è davvero una brutta immagine per la città». «Ormai ci siamo rassegnati ad avere in casa pattume ovunque, in attesa della giornata giusta per esporlo. Si rischia che, di fronte all'incertezza su come suddividere i rifiuti, si butti tutto nel sacco nero dell'indifferenziato. Ci vuole tempo per abituarsi, ma ci mancano i bidoni stradali». «Per non parlare di tutto ciò che va conferito all' isola ecologica con dispendio di tempo, spostamenti in auto e discarica temporanea in casa» Faccio una considerazione, se portassimo la raccolta differenziata al 95% utilizzando i cassonetti stradali non sarebbe meglio? Nelle nostre vite oltre alle preoccupazioni del lavoro, i figli e la salute, le scadenze delle bollette e altro ancora…….dovremo ricordare anche in quale giorno e a quale ora ESPORRE i rifuti.


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet