Recupero Password
ATLETICA - Aden Abaco: un 2006 da record
15 novembre 2006

Anche l'atletica a Molfetta ha i suoi campioni. Si tratta dei promettenti giovani della “Aden Abaco”, protagonisti di una stagione veramente esaltante, iniziata a gennaio con la convocazione di due Juniores, Vincenzo Stola e Luigi Di Bisceglie, ai mondiali di cross fukuoka in Giappone. Febbraio è stato il mese di Marcello De Cesare, giunto 9° ai Campionati italiani di lanci invernali, tenutisi ad Ascoli Piceno. Il giavellottista si è riconfermato 9° anche a luglio nei Campionati italiani individuali di Torino. Onorevolissimo tempo, a livello nazionale, è stato il 6'12” registrato a giugno, durante le Gymnasiadi (Campionato Mondiale dei giochi studenteschi) per la categoria allievi, ad opera di Mark Ridger, qualificatosi 7° nei 2000st. Le soddisfazioni non sono certo mancate sia nella squadre Allievi, che in quella Assoluta. La prima ha infatti vinto il Campionato Regionale di società e si è qualificata alle finali A2 di Cosenza, svoltesi a luglio, dove ha accarezzato il podio giungendo 4ª. La seconda ha vinto il Campionato Regionale di categoria, qualificandosi alle finali A2 di Marano, tenutesi a settembre, dove ha svolto un ruolo da protagonista classificandosi 1ª e aggiudicandosi la possibilità, l'anno venturo, di compiere il salto di qualità nella serie superiore A1 (tra le prime 30 società d'Italia). I risultati di maggior rilievo sono stati conseguiti da: Paride Salvemini, giunto 3° nei 400 piani, con uno score di 49”7, la squadra formata da Mennuni-Camporeale-de Candia-Salvemini 1ª con 3'22”36 nella 4x400, così come quella di Davide Altamura e Alessandro-Introna-De Giovanni con 42”76 nella 4x100, e da De Giovanni 1° nei 100m con 10”76. Si è distinto anche Domenico Amoia, 6° nei 400m ai Campionati italiani Allievi, il 7 ottobre. Fiore all'occhiello di questa magica annata per la società molfettese è stata la possibilità di organizzare, il 14 e il 15 ottobre, nella nostra città, la Finale A Argento dei Campionati italiani di società per le categorie Juniores e Allievi maschile e femminile. La stessa ha chiuso con un più che onorevole 5° posto, partendo dal 12°, totalizzando ben 134,5 punti. I risultati più importanti ottenuti sono stati quelli fatti registrare da Mark Ridger, promettente allievo diciassettenne, vincente sui 3000 st con 9'50”78, Introna con 11”29 con 2,30 m/s di vento contrario, Mennuni giunto 2° sui 400 e nella 4x400 con il quartetto Amoia-Ridger–Mennuni-Orsi Toth, piazzandosi sul gradino più basso del podio con 3'30”49. Innegabile la perfetta organizzazione dell'Aden Abaco, il presidente prof. Domenico Altomare e i suoi collaboratori prof. Antonio Ferrara e prof. Gennaro Giancaspro, nei confronti dei quali era stata riposta anche la fiducia della Fidal nazionale. Si conta molto sulle qualità di questi ragazzi, che potrebbero regalare ancora soddisfazioni alla nostra regione, particolarmente in auge nell'ultimo periodo, e soprattutto alla nostra città.
Autore: Mauro Zaza
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet