Recupero Password
Aritmia mediterranea a Molfetta, le novità di questa edizione
01 settembre 2009

MOLFETTA - Si avvicina, come ogni anno, l'appuntamento con Aritmia Mediterranea, a cura del Circolo Arci “Il Cavallo di Troia” di Molfetta, in collaborazione con il comitato territoriale di Bari e Arci Puglia, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari e Comune di Molfetta. Il festival, giunto alla sua settima edizione, punta i riflettori sull'underground culturale pugliese, cioè su quella cultura artistica che ribolle nel territorio e che, sempre più spesso, fatica ad emergere; da qui il tema di questa edizione:“Pulsioni sotterranee”. Il festival, completamente gratuito, si svolgerà nei giorni 11-12-13 settembre presso il Palazzetto dello Sport “Panunzio”, in via Giovinazzo, nei pressi dello stadio comunale. La novità di questa edizione sta in una prima giornata inedita, dove più ambiti della creatività verranno in contatto tra loro, dando vita ad uno spettacolo unico nel suo genere. A partire dalle ore 16 dell'11 settembre il Villaggio Aritmico apre i battenti con una estemporanea d'arte in cui il writing è protagonista: dieci artisti dipingeranno, dal vivo, sui pannelli gentilmente offerti dall'ASM Molfetta, esibendosi sulla loro personale interpretazione del tema “Pulsioni sotterranee”. Oltre alle performance dei writers, il villaggio sarà vetrina per dj-set e breakdance, per uno spettacolo completamente dedicato alla cultura hip hop. Nella stessa giornata verrà dato spazio al dibattito e al confronto, con un incontro dal titolo”Pulsioni Sotterranee: un percorso, tra sogni e progetti, nelle realtà artistiche pugliesi”, nel quale interverranno rappresentanti di alcune delle più brillanti realtà artistiche territoriali, nonché rappresentanti delle amministrazioni Regionale, Provinciale e Comunale. E' previsto, anche, l'intervento di esponenti delle associazioni culturali MOMart, Motore Meridiano delle arti,«uno spazio per le nuove generazioni, gestito con le nuove generazioni […], un laboratorio di pratiche artistiche, una piazza di confronto, un servizio per la comunità» (www.teatrokismet.org), e Gruppo Farfa – Cinema sociale pugliese, progetto cinematografico finanziato dalla regione Puglia attraverso il bando “Principi Attivi”(www.gruppofarfa.org). Un ruolo importante sarà dato anche alle etichette musicali indipendenti, che presenteranno le proprie produzioni nelle giornate successive. Le ultime due serate avranno come protagonisti ben 11 gruppi (Medusa, Modaxì, Eterea post bong band) che affiancheranno due tra le più importanti realtà musicali italiane: Uochi toki, hip hop sperimentale italiano con un nuovo album uscito nel 2009 “Libro audio”, e Bugo, il f-antautore, artista pop tra i meno definibili degli ultimi 10 anni, irriverente, visionario, stralunato, ma sempre immancabilmente pungente.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet