Recupero Password
Apprezzamento del Pd di Molfetta per la scelta dell'assessore regionale Minervini di dimettersi per consentire un nuovo esecutivo
02 luglio 2009

MOLFETTA - Dopo la decisone dell'assessore regionale Guglielmo Minervini (foto)di aderire alla richiesta del presidente Nichi Vendola di rimettere la delega per consentire la realizzazione di un nuovo esecutivo allargato anche ad altre forze politiche, interviene il Partito Democratico di Molfetta che «esprime il suo più convinto apprezzamento per l'assoluta correttezza istituzionale e per l'alta sensibilità politica che ha portato l'assessore regionale Guglielmo Minervini, al pari di tutti gli altri colleghi di Giunta, a rimettere nei giorni scorsi il suo mandato nelle mani del Presidente Nichi Vendola. Questa scelta coraggiosa – continua il comunicato del Pd - evidenzia l'abissale differenza di stile e senso delle istituzioni che intercorre tra una parte politica che ha fatto della trasparenza e del rigore la sua cifra identificativa e, al contrario, un centrodestra che vede tra i suoi massimi esponenti, a livello regionale e nazionale, persone indagate, rinviate a giudizio o addirittura condannate per reati gravissimi contro la pubblica amministrazione, e che, nonostante questo, continuano a ricoprire impunemente incarichi di responsabilità, addirittura nel governo del Paese. Oggi, nonostante non siano emerse responsabilità a carico di alcun membro della Giunta regionale, tutti gli assessori hanno raccolto l'invito del Presidente Vendola di aprire una fase nuova, spezzando una spirale mediatica che puntava a trascinare la straordinaria esperienza di governo regionale nel fango delle indiscrezioni giornalistiche o delle fughe di notizie che quotidianamente sono apparse sui media. Il Partito Democratico di Molfetta si augura che Guglielmo Minervini possa presto tornare nel pieno delle sue funzioni per proseguire con sempre maggiore determinazione sulla strada intrapresa, continuando nella delicata opera di rinnovamento della politica avviata con le straordinarie iniziative avviate in materia di giovani, di trasparenza amministrativa, di personale, di sport. Oggi più che mai è importante raccogliere la sfida dell'innovazione e rilanciarla, perché non venga disperso quel patrimonio fatto di buona amministrazione e visione strategica che rende la nostra Puglia, anche per merito dell'attività svolta dall'assessore Minervini, un punto di riferimento politico, un “laboratorio” per tutto il Mezzogiorno d'Italia. Sempre nel segno del rigore, della trasparenza e dell'onestà».
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet