Recupero Password
Altri incontri con l'autore al Liceo Scientifico di Molfetta: il giornalista Giacomo Russo Spena Coordinato da Giacomo Pisani, redattore di "Quindici" e Gabriele Vilardi, entrambi ex alunni dell'Istituto
22 gennaio 2015

MOLFETTA - Si è svolto presso la biblioteca del Liceo Scientifico “A. Einstein” di Molfetta il terzo appuntamento del progetto “Incontri con l’autore…”, rientrante tra le proposte di ampliamento dell’Offerta Formativa d’istituto per l’anno scolastico in corso. Di scena il giornalista Giacomo Russo Spena, attualmente impegnato presso MicroMega, con trascorsi lavorativi ne “Il Manifesto” e “Il Riformista”, autore di due recentissimi libri “Tsipras chi? Il leader greco che vuole rifare l’Europa” e “Podemos. La sinistra spagnola oltre la sinistra”.

Attori di questo momento di confronto formativo sono stati gli alunni delle classi quinte, osservatori privilegiati di quei cambiamenti e risvolti economico-politici che stanno movimentando l’Europa negli ultimi anni. L’iniziativa ha avuto come obiettivo quello di offrire agli studenti la possibilità di affrontare e approfondire problematiche di attualità pienamente rispondenti ai percorsi formativi curriculari, nel campo storico ed etico-filosofico, tipici dell’ultimo anno di corso ed ampliare le occasioni di affinamento dello spirito critico che deve caratterizzare lo studente liceale, prossimo a misurarsi con l’appuntamento della maturità.

Il giornalista, sapientemente coordinato dai dott. Giacomo Pisani (redattore di "Quindici") e Gabriele Vilardi, entrambi ex alunni del Liceo Scientifico, ha sottolineato l’importanza che deve avere per una cittadinanza europea attiva il saper cogliere i segnali di cambiamento “dal basso” della politica europeista, prendendo spunto da quanto sta accadendo negli ultimi mesi in Spagna, con la nascita di “Podemos”, e in Grecia, con “Tsipras”, che rappresentano nuovi soggetti politici, che a vario titolo e con obiettivi diversi, cercano di rispondere all’incessante domanda di partecipazione diretta, attiva e motivata alla gestione del governo pubblico e del bene comune di quella parte, sicuramente maggioritaria, della popolazione che non ritiene di essere adeguatamente rappresentata dai canali tradizionali della politica partitica nazionale ed europea.

Durante il dibattito si sono toccate anche questioni di etica economica e finanziaria, partendo dalla genesi dell’attuale crisi  ritenuta alla base delle politiche d’austerity imposte dalla trojka, dimostrando come continua ad essere vero il postulato fondamentale della storia del Novecento, e non solo, secondo cui i grandi cambiamenti socio-politici sono mossi sempre da ragioni economiche e che le rivoluzioni più significative sono quelle volute dalle masse.

Gli alunni hanno mostrato di appassionarsi alle tematiche sviluppate, con domande e interrogativi audaci, schietti e diretti, a cui va il plauso per la riuscita dell’iniziativa, associato al ringraziamento per il Dirigente Scolastico, prof.ssa Margherita Anna Bufi, per la sensibilità che continua a mostrare verso i bisogni formativi degli studenti.

 

                                                                    

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet