Recupero Password
Al via i lavori al canile comunale per 130mila euro
11 aprile 2003

MOLFETTA – 11.4.2003 Finalmente, dopo mesi di abbandono totale e di vane promesse dell'assessore all'ambiente, Luigi Panunzio, denunciati dalla “Lega per la difesa del cane” e da “Quindici”; dopo aver rischiato di far morire annegate tante povere bestie (come si vede nella foto), l'amministrazione comunale annuncia solennemente il via ai lavori per il raddoppio della superficie, la creazione di ampie aree di stabulazione per rendere (alla buon'ora) la vita degli animali più a "dimensione umana". Molfetta realizza così un'importante struttura ricettiva per combattere il fenomeno del randagismo e assicurare, al contempo, una vita sicura e igienicamente migliore per i grandi amici dell'uomo. Era un'opera particolarmente attesa dalla città e in modo particolare dai volontari della Lega per la difesa del cane che da anni hanno sempre sollecitato la realizzazione di un canile più rispondente alle attuali esigenze della popolazione canina. E' proprio il caso di evidenziarlo. Infatti mentre la popolazione registra un trend di stagnazione, quella dell'"uomo a quattro zampe" segna un forte trend di crescita. Per rispondere a questa "popolazione", l'amministrazione comunale ha impegnato nel piano delle opere pubbliche del 2002 un apposito stanziamento di 110mila euro. E' stato così elaborato, dal settore Lavori pubblici, il relativo progetto, e la successiva indizione della gara. Espletata la gara, che è stata aggiudicata alla ditta Marzella di Giovinazzo, inizia ora la fase di esecuzione dell'opera. Come si ricorderà anche la stessa AUSL, l'Area Sanità animale, segnalava l'esigenza non solo di un'ammodernamento della struttura ma anche un significativo ampliamento. Infatti la superficie occupata, in zona boaria, sarà raddoppiata. Saranno così creati dei recinti per la stabulazione libera, aree di disimpegno e box d'isolamento. L'intera opera risponderà ai precisi criteri igienico-sanitari per assicurare agli animali migliori condizioni di vita. "L'opera che andiamo a realizzare - dichiara oggi l'assessore all'Ambiente Luigi Panunzio - rappresenta una scelta significativa da parte dell'Amministrazione comunale che, pur nelle ristrettezze di bilancio, ha voluto assicurare agli animali una struttura ricettiva conforme ai nuovi standard sanitari". La struttura che sarà realizzata nell'arco di un semestre, dovrebbe anche alleviare l'altro fenomeno cioè quello del randagismo con cani raggruppati in branchi che hanno, purtroppo, fatto segnalare negative notizie di aggressioni. Massimiliano Piscitelli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet