Recupero Password
“Il pifferaio di Hamelin” vince “Ti fiabo e ti racconto” I ragazzi premiano i classici di tutti i tempi; il festival è stato seguito in 7 giornate da 7.000 spettatori
31 luglio 2006

MOLFETTA - Sono circa 7.000 gli spettatori di tutte le età che hanno decretato anche quest'anno il successo del festival nazionale di teatro ragazzi “Ti fiabo e ti racconto”, tenutosi da domenica 23 a sabato 29 luglio sul palcoscenico dell'anfiteatro comunale del Parco di Ponente a Molfetta. Ed è un classico per tutte le stagioni come “Il pifferaio di Hamelin” lo spettacolo vincitore del premio “L'uccellino azzurro”, abbinato al festival e decretato da una giuria di 26 ragazzi di età compresa fra i 9 e i 13 anni di età, giuria coordinata da Vito D'Ingeo, direttore artistico di “Ti fiabo e ti racconto”, e presieduta quest'anno dal burattinaio barese Paolo Comentale, fondatore del Granteatrino-Casa di Pulcinella. Prodotto dalla compagnia Teatro Verde/Il Flauto Magico di Roma e diretto da Veronica Olmi, “Il pifferaio di Hamelin” – ispirato all'omonima fiaba dei fratelli Grimm, metafora e spietato atto d'accusa verso una società che, ieri come oggi, troppo spesso rinnega i diritti dell'infanzia – è stato scelto fra sei spettacoli di teatro ragazzi proposti da alcune fra le più rappresentative compagnie italiane. E sabato sera all'anfiteatro comunale del Parco di Ponente - dove pure fuori concorso è andato in scena lo spettacolo “Sette note in fuga” di Fondazione Sipario Toscana – Paolo Comentale ha premiato “Il pifferaio di Hamelin”. Queste le motivazioni della giuria dei ragazzi: «Uno spettacolo ottimo nel quale si intrecciano armonicamente diversi tipi di linguaggi: musica, narrazione, recitazione e animazione. La scenografia suggestiva e i costumi realistici si arricchiscono con effetti di luce molto interessanti. Le musiche sono originali e orecchiabili. Le canzoni coinvolgenti sono state eseguite dal vivo dagli attori–animatori che hanno saputo interagire con il pubblico coinvolgendo tutti gli spettatori e facendo vivere loro momenti di autentico coinvolgimento». Ma al “Pifferaio di Hamelin” è andato anche il premio “Silvia” per il miglior attore (a decidere il voto del pubblico) assegnato ad Andrea Calabretta (interprete protagonista); il premio “Silvia” è stato istituito dallo scorso anno è in memoria della prematuramente scomparsa Silvia Favuzzi, sindaco del Consiglio comunale dei Ragazzi di Molfetta. 7.000 spettatori dicono così il successo dell'undicesima edizione del festival “Ti fiabo e ti racconto”, promosso dalla compagnia Teatrermitage con il Comune di Molfetta e il fondamentale sostegno della Provincia di Bari e della Regione Puglia. «Come sempre la risposta del pubblico – dice Vito D'Ingeo – ha premiato gli sforzi del festival, salvato quest'anno in extremis. I tagli del sostegno comunale al festival ci hanno infatti visto costretti, a poche giornate dall'inizio di “Ti fiabo e ti racconto” a ridimensionarne il programma, spingendoci ad annullare il cartellone dei quattro giorni delle “Strade che ridono”, la festa teatrale internazionale che tradizionalmente precedeva il festival invadendo ogni angolo della città. Ci auguriamo, quindi, nel 2007 di poter ritrovare nel Comune di Molfetta quell'imprescindibile supporto che ha fatto negli anni di “Ti fiabo e ti racconto” un fiore all'occhiello della programmazione culturale cittadina e della stessa Molfetta la capitale estiva del teatro ragazzi in Puglia».
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet