Recupero Password
Da un tragico avvenimento ad una meravigliosa amicizia
15 aprile 2004

“Un sorriso non costa nulla” Lunedì 8 marzo 2004, gli alunni delle classi 4ª A-B della scuola elementare “R. Scardigno” di Molfetta, accompagnati dal Dirigente Scolastico, dalle insegnanti e da alcuni genitori, partono per Casalnuovo Monterotaro, un paesino situato ai piedi del Sub Appennino Dauno, per incontrarsi con i bambini della scuola “Mandes” con cui avevano attuato un gemellaggio. Il 31 ottobre 2002 accadde un terremoto che danneggiò fortemente questo paesino nel centro storico, che ancora oggi e' sonetto da scheletriche impalcature. Il sindaco di Casalnuovo lanciò un appello: - Aiutateci, poiché arriva il Natale, inviandoci fili di luce colorate per illuminare il nostro paesino “fantasma I bambini di Molfetta accolsero con gioia e amore quella comunicazione ascoltata in TV. Così andarono di porta in porta raccogliendo luminarie da inviare ai bambini di Casalnuovo. Da quel giorno nacque una vera amicizia tra loro.... Ed ecco che finalmente sono nel pullman, dopo un anno d'attesa per incontrarli. Arrivati a Casalnuovo nella scuola “Mandes” vengono accolti con un forte applauso e, dopo impressioni e commenti su questo primo incontro, cominciano una visita guidata del paese, accompagnati dai loro nuovi amici, scoprendo la storia del piccolo borgo attraverso le parole di una guida. In seguito vanno a visitare Monterotaro, il vecchio centro abitato abbandonato a causa di un terremoto nel 1500. Comincia a grandinare! Tutti entrano in massa nel pulmino della scuola e si stringono forte! Sembra come se si stiano abbracciando! Scendendo lungo il pendio della collina, anche se compressi, riescono ad ammirare il favoloso paesaggio: ampi campi di grano illuminati dal sole e sdraiati sulle dolci colline.... Arrivati finalmente in paese, si precipitano nella scuola “Mandes” dove assistono ad uno spettacolino organizzato per loro dai nuovi compagni durante il quale viene letta la fantastica poesia “Un sorriso non costa nulla”, che li tocca nel cuore con la frase “Noi avevamo bisogno di un sorriso e voi ce l'avete donato”. Più tardi due bambini di Molfetta leggono la storia che avevano inventato collettivamente sulla loro “avventura” intitolata “Un ponte di luci”. Ma non finisce qui... .si ritrovano davanti ad un buffet ricco di rustici e dolci di tutti i tipi. E allora cosa aspettano? Via! Tutti cominciano a mangiare Si rompe la pentolaccia e dall'interno spuntano sacchetti con noccioline, ceci e caramelle che vengono distribuiti ad ognuno! Superato l'impatto del momento dell'incontro, discutono di argomenti vari ma alla fine devono salutarsi! Non si vogliono lasciare! Si scambiano i numeri di telefono e si promettono di rivedersi presto.... E' così che purtroppo i molfettesi ripartono con tristezza ma allo stesso tempo felici, perché hanno conosciuto amici meravigliosi! Gli alunni delle classi 4ª A/B della Scuola Elementare “R. Scardigno”
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet