Recupero Password
Ostie consacrate rubate a Molfetta, pace fatta tra la donna e il parroco di san Gennaro
17 giugno 2020

MOLFETTA – Pace fatta tra il parroco della chiesa San Gennaro di Molfetta e la donna che ha rubato le ostie consacrate nella notte fra sabato e domenica scorsi.

La famiglia della donna ha chiesto perdono e il parroco don Sergio Vitulano non ha avuto difficoltà cristianamente a concederlo.

Ecco il suo comunicato diffuso sui social: "Comunicazione a quanti da Facebook hanno appreso la notizia filmata dell’atto sacrilego commesso giovedì scorso nella chiesa di San Gennaro.

La signora è venuta in chiesa per chiedere perdono al Signore.

Per fortuna quella sera era fuori di sé, ha commesso l’atto sacrilego senza rendersi conto. Ha distribuito le ostie consacrate alle nipotine.

Mi ha giurato che non ha usato l’Eucarestia per fini loschi, tipo vendita alle sette sataniche. La cittadinanza può stare tranquilla perché chi si è reso protagonista del gesto ha fatto quello che non doveva fare senza rubare altro, né soldi, né altri oggetti.

Si pregano tutti coloro che hanno pubblicato e condiviso il video di ritirarlo e di trasmettere questo messaggio.

La comunità parrocchiale come ha sofferto per il gesto sacrilego di giovedì scorso, così oggi è vicina alla mamma e al fratello che per lei sono venuti in chiesa umiliandosi e a chiedere perdono per la figlia e sorella malata".

© Riproduzione riservata

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet