Recupero Password
Visita di Papa Francesco a Molfetta: c’è ancora spazio per iscriversi. L’orario di chiusura dei varchi prorogato alle 8.30. Sparapano: c’è posto per tutti, nessun problema di sicurezza, meglio vedere il Pontefice dal vivo che in Tv
Il vescovo Cornacchia e Luigi Sparapano
17 aprile 2018

MOLFETTA – Non ci sono ancora i 50mila partecipanti alla messa del 20 aprile di Papa Francesco a Molfetta per il 25° anniversario dalla morte di don Tonino Bello, ma già la metà si sono iscritti.

Un po’ pochi, per la verità, con una piccola delusione, come traspariva questa mattina alla conferenza stampa indetta dalla Diocesi per dare gli ultimi dettagli sull’evento. E lo stesso Gino Sparapano, direttore del settimanale “Luce & Vita” e dell’Ufficio comunicazioni sociali, ha invitato i cittadini ad iscriversi senza timore: la sicurezza è garantita e tutto si svolgerà con ordine. In più ci sarà per tutti la possibilità di vedere Bergoglio in papamobile.

A ritardare le iscrizioni ha contribuito anche l’orario un po’ scomodo di accesso ai varchi: dalle 4 alle 7.30, un problema per tutti, ma soprattutto per i cittadini più anziani, che sarebbero costretti a stare quasi 8 ore in piedi, fino alla fine della Messa. Per questo motivo l’ora di chiusura sarà prorogata fino alle 8.30. Tutte le informazioni (pass, parcheggi, ecc) sono sul sito della Diocesi www.diocesimolfetta.it/papafrancescoamolfetta.

Anche il vescovo mons. Domenico Cornacchia ha invitato i cittadini ad una maggiore partecipazione. Comunque ci saranno molte televisioni da TV2000 (quella Vaticana) a RaiUno, da Telenorba a Teledehon, da Teleregione e ad altre emittenti, che trasmetteranno in diretta la Messa.

Ci sono parrocchie che hanno fatto il pieno, distribuendo anche 800 pass e altre che hanno ricevuto solo il 30% delle richieste rispetto alla disponibilità. Per questo sarebbe opportuno prevedere una riorganizzazione rapida dei settori.

Sparapano ha anche ricordato tutto il percorso di preparazione all’incontro con il Papa, partito in Diocesi da settembre scorso: dalle pubblicazioni, agli incontri con i giovani per farlo conoscere e con gli anziani per rinverdire il ricordo del Servo di Dio; dal concorso delle lettere dei bambini al Papa (ne sono arrivate 133) alle visite delle scolaresche sui passi di don Tonino; dalla giornata del povero, alla giornata dei giovani il 13 aprile; dalla formazione di catechisti e famiglie alla Festa di S. Francesco per celebrare don Tonino comunicatore; dalla giornata della pace alla via crucis delle parrocchie; dal monumento nella zona Asi agli appuntamenti culturali e artistici, fino al quaderno n. 60 di “Luce & Vita” alla giornata delle famiglie, prevista per il 22 aprile.

In programma ci sono, dopo la visita papale anche un pellegrinaggio ad Alessano, un incontro sui giovani e la politica con la partecipazione di Rosy Bindi, la collocazione di 25 pietre d’inciampo nella 4 città della diocesi, alla marcia da Ruvo alla Comunità Casa per tossicodipendenti voluta dall’amato vescovo.

Per quanto riguarda la stampa, sono stati richiesti 256 accrediti complessivi e predisposti 107 accrediti per giornalisti, 38 per fotografi e 37 per operatori televisivi. Per i giornalisti è stata riservata una sala stampa nel palazzo che ospitava l’Ufficio tributi, accanto alla Gelateria e di fronte al palco del Papa, mentre un’altra postazione sarà all’aperto sempre di fronte al palco; i fotografi e gli operatori televisivi avranno un palco alto 15 metri per effettuare foto e riprese video.

Il settimanale “Luce & Vita” uscirà in edizione speciale di 24 pagine con editoriali, interviste, contributi, ricordi dei defunti mons. Martella, mons. Amato, Don Luca Murolo. Articoli di Alex Zanotelli, don Ciotti, mons. Bettazzi, Cosmo Altomare, Marco de Santis, Lazzaro Gigante, don Paolo Malerba dall’Africa, un articolo su don Tonino e Guglielmo Minervini e la voce della gente. Infine saranno pubblicate anche alcune lettere dei bambini al caro vescovo.

© Riproduzione riservata

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet