Recupero Password
Violenza sulle donne. L’altra faccia del Coronavirus. Determinante il lavoro del Cav e dei servizi sociali a Molfetta
21 aprile 2020

MOLFETTA - Sono in amento anche a Molfetta e nelle città limitrofe i casi di violenza domestica da quando è cominciata l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

L’ultimo è stato registrato poche ore fa. La donna è stata soccorsa e, con l’ausilio del centro antiviolenza e dei servizi sociali, è stata collocata al sicuro, lontana dal suo orco. Ma le vittime, che tacciono e soffrono, sono molte. Per questo è importante ricordare a tutte che i numeri a cui chiedere aiuto sono sempre attivi. E per loro ci sarà sempre qualcuno pronto a tendere la mano.

«Noi ci siamo – sottolinea l’assessore ai servizi sociali, Angela Panunzio – e nessuno deve avere paura di chiedere il nostro intervento. Gli esperti del centro antiviolenza e i servizi sociali sono sempre a disposizione, anche di domenica».

I numeri da chiamare per chiedere aiuto sono: 1522 Help Line violenza e stalking; 112 e 113.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet