Recupero Password
Villa comunale di Molfetta nel caos. L’amministrazione mette una guardia giurata armata, ma tutto è inutile
25 luglio 2018

MOLFETTA – L’amministrazione comunale di Molfetta ha deciso di mettere una guardia armata nella villa comunale di Molfetta. Una misura che, in teoria, avrebbe dovuto essere un deterrente contro vandali e personaggi violenti che la fanno da padroni nel giardino pubblico. In realtà, con questa operazione, l’amministrazione comunale sembra essersi lavata le mani, credendo di mettersi la coscienza a posto, dopo le numerose proteste dei cittadini che chiedevano più sicurezza. E questo perché, sempre nella filosofia che a Molfetta da quando governa il destracentro, tutti possono fare quello che vogliono, senza timore di essere sanzionati in alcun modo (vedi le auto in tripla fila al lungomare e quelle parcheggiate sugli scivoli dei disabili: la polizia municipale? Chi l’ha vista? Non fa paura a nessuno). Nella villa comunale ci sono ragazzi grandi che giocano a pallone (non ripresi nella foto), come fossero in uno stadio o in un campo di calcetto. Pallonate che finiscono dappertutto, colpendo i bambini più piccoli, ma anche finendo in faccia agli adulti che protestano. Perfino il gestore del bar si lamenta di questo andazzo, che danneggia tutti. Ma non cambia nulla. “Quindici” ha ricevuto diverse proteste di cittadini infuriati che non sanno più a chi rivolgersi per questa situazione, malgrado la presenza della guardia giurata armata che non fa nulla per evitare l’arroganza di giovinastri che finiscono perfino per minacciare il vigilantes. C’è perfino chi entra tranquillamente con la moto nella villa, col rischio di investire qualcuno. E non accade nulla. Possibile che in questa città si debba stare solo a guardare, senza avere il coraggio di intervenire? E’ questo il cambiamento promesso? Tutti liberi, basta divieti del passato? E questo vale dall’edilizia alla pulizia di una città che sembra terra di nessuno, con la complice inerzia di chi governa. “Quindici” continuerà a denunciare queste situazioni pubblicando le segnalazioni dei lettori, diversamente da qualche giornale, ormai diventato l’organo dell’amministrazione Minervini, sia di qualche sito internet che ne canta le... gesta gloriose, magari sperando in qualche prebenda. Chiusa la rivista cartacea mensile (la trovate nelle edicole con approfondimenti e argomenti non trattati sul quotidiano on line), possiamo riprendere con maggiore impegno il nostro lavoro quotidiano al servizio della città, per non far mancare anche nei mesi estivi notizie anche scomode, ma che hanno come unico obiettivo il miglioramento delle condizioni di vita dei nostri concittadini e il decoro della nostra Molfetta, ridotta veramente male per l’ignavia di tanti che scelgono la politica solo per occupare le poltrone e non per curare gli interessi complessivi della comunità. Noi siamo con i cittadini, non con il Palazzo. © Riproduzione riservata
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
In ogni occasione non perdiamo un colpo per accusare le amministrazioni di turno, adesso centrodestra come citato. Ma scusate nella precedente di sinistra cosa e'' stato fatto??? un bel niente!!! anzi la situazine e'' peggiorata tantissimo. Sono quelli che sventolavano cambiamenti radicali,legalita'',ambiente,ripulire la citta'' etc. etc....NON HANNO FATTO UN BEL NIENTE!!! solo criticare le precedenti amministrazioni,addossando tutte le colpe a chi c''era prima. Invece questa banda di sapientoni che ha fatto? sono scappati, dimessi lasciando problemi molto piu'' grossi di prima. a Molfetta ,dove tanti presuntuosi possono appropriarsi di posti pubblici, possono sporcare, schiamazzare, parcheggiare alla rinfusa, non vi e'' piu'' il minimo rispetto per il resto dei cittadini civili. Cani che fanno i loro bisogni ovunque, la citta'' e '' piena ed anche stufa, ma io dico, di quanti Vigili dispone il Comune?? La Polizia Municipale ...ma dove sono???sono anni che cerco di vedere un Vigile per strada o in villa oppure al lungomare a fare multe, invece niente. Sono inesistenti, li vediamo all'' uscita di alcune scuole per fare attraversare i pedoni. Cosa che in altre citta'' fanno degli anziani, anche volontari,oppure un semplice semafor che va'' rispettato...con telecamera!!! Invece la Polizia Municipale, lo dice il nome stesso POLIZIA deve circolare molto di piu'' in citta'' e multare quei furboni sopracitati, e'' facile beccarli se li vediamo noi li possono vedere anche loro. quindi basta piangere e rimpiangere sulla amministrazione di corrente politica che non vi e'' simpatica, ma raccontiamo i veri problemi. Questa amkministrazione sta'' facendo delle cose che sono evidenti alla cittadinanza, quindi diamone merito e vediamo come vanno. Saluti.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet