Recupero Password
Via Tommaso Salvemini sempre più terra di nessuno: le accuse di un lettore di “Quindici” all’amministrazione comunale di Molfetta
06 settembre 2021

MOLFETTA – Via Tommaso Salvemini, della quale “Quindici” si è occupato più volte, è sempre terra di nessuno, dove la sera spadroneggiano squadre di ragazzi che si ubriacano, rompono le bottiglie e l’Asm non le raccoglie.

A denunciare ancora una volta questa situazione, che sembra lasciare il tempo che trova e indifferenti gli amministratori comunali, alcuni dei quali abitano in zona, è un lettore esasperato, che si chiede se sia giusto pagare le tasse, mentre questa situazioni di degrado vengono ignorate. Questa zona della città è destinata a diventare un ghetto oppure è un'area off limits? I cittadini chiedono risposte.

Ecco la sua lettera: «Via Tommaso Salvemini, nonostante le proteste, le comunicazioni, con inviti spesso al buio (vedasi articoli pubblicati su “Quindici” già nel lontano luglio e novembre 2014).

Le giustificazioni? Timer rovinato? Provvederemo.

Non più tardi dei giorni 18 e 19 agosto nella strada al buio ci sono sempre ragazzi che bevono alcolici indisturbati e rompono le bottiglie che l’Asm non raccoglie.

Si invita il sindaco, i politici (tra l’altro alcuni abitano nella zona) ad intervenire e a non badare solo al centro cittadino.

Le tasse le paghiamo anche noi in egual misura.

Un sentito ringraziamento».

© Riproduzione riservata

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet