Recupero Password
Verso un futuro sostenibile, la sfida dell’83esima Fiera del Levante di Bari
Decaro, Ambruosi, Emiliano
12 settembre 2019

BARI - Per l’83esima edizione della Campionaria Generale Internazionale, Nuova Fiera del Levante pone al centro della sua attenzione il futuro del Pianeta e i temi della sostenibilità ambientale, economica e sociale del nostro Paese.

Il desiderio è quello di aprire un confronto forte, trasversale e condiviso, utile a cambiare modello di sviluppo e a garantire un futuro di benessere alle nuove generazioni. Quelle che attraverso gli scioperi sul clima stanno richiamando i decisori internazionali alle proprie responsabilità, quelle che lottano per difendere i diritti di tutt* contro ogni povertà e disuguaglianza, e che ci stanno rendendo consapevoli “che se non si cambia adesso, non lo si potrà fare più”.

 “Abbiamo deciso di rispondere pubblicamente a questa chiamata globale – ci dice Alessandro Ambrosi, Presidente di Nuova Fiera del Levante – perché la voce dei nostri giovani è l’unica rotta da seguire per affrontare le grandi sfide di oggi e di domani. Oltre ogni confine e diversità.

Per questo ho voluto che, a partire dalla cerimonia inaugurale, fossero al nostro fianco due giovani donne speciali. Zainab Azim, 16enne canadese di origini pakistane,  che tra due anni partirà nello spazio per dimostrare al mondo che “tutto è possibile se lo si vuole”, diventando l’astronauta più giovane della storia. Lei è il Futuro.

E poi Miriam Martinelli (le cronache italiane l’hanno già presentata a tutti come la Greta Thunberg italiana), che come tutte le ragazze e i ragazzi di Fridays for Future nel mondo, sta scuotendo le nostre coscienze e lavorando su un messaggio mediatico potente. Lei è il Presente.

Con riferimenti così giovani ma così straordinariamente potenti – per nove giorni – ci occuperemo di cambiamento climatico e transizione energetica, innovazione tecnologica e futuro del lavoro, salute e sicurezza alimentare, educazione e formazione continua, cooperazione internazionale e dialogo interreligioso”.

 Dal 14 al 22 settembre, la Fiera del Levante sarà al centro di azioni che si svolgeranno all’interno del quartiere, ma anche fuori dai suoi confini per contaminare – per la prima volta – la città di Bari (dal centro alle periferie) e raccontare un’edizione che porta con sé anche una campagna di sensibilizzazione sociale attraverso il primo Fuori salone della Campionaria. L’hahstag è #nonabbiamounpianetaB.

 Grazie all’indispensabile collaborazione dell’assessorato al Welfare del Comune di Bari, della Camera di Commercio e della rete Bari Social Book, l’arte racconterà l’economia circolare, i libri stimoleranno incontri e dialoghi, la creatività insegnerà la cultura del rispetto soprattutto ai più piccoli. 

 La Fiera del Levante è un cuore pulsante da cui nascono idee, progetti, azioni e sensibilità per 365 giorni l’anno. Ma è durante la Campionaria che si colgono le occasioni più importanti per parlare alla gente. E questo, la Nuova Fiera del Levante che continua a rimarcare il senso di appartenenza e l’amore per la sua città, lo sa.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet