Recupero Password
Venerdì firma del Protocollo di rete del Laboratorio Urbano “La cittadella degli artisti” di Molfetta
De Palo, Masiello, Allegretta, Cipriano
22 maggio 2018

MOLFETTA - Venerdì 25 maggio, alle ore 19, verrà firmato il Protocollo di rete relativo al Laboratorio Urbano “La cittadella degli artisti” di Molfetta. Saranno presenti Tommaso Minervini, sindaco del Comune di Molfetta, Sara Allegretta, vicesindaco e assessore alla cultura, Augusto Masiello, presidente della cooperativa Kismet e i presidenti delle associazioni/enti culturali del territorio.

La Cittadella degli Artisti in via Bisceglie 775, è stata riaperta al pubblico il 20 dicembre scorso con la nuova gestione dell’Ati, che vede capofila la cooperativa Kismet. Da subito è stata riattivata la programmazione del cinema con lungometraggi di prima visione, rassegne e proiezioni matinée per le scuole, nonché spettacoli teatrali e musicali. E’ stato già avviato un percorso di incontri tra le realtà associative del territorio ed i partner.

Il Protocollo di rete verrà stipulato con le seguenti finalità: garantire nell’ambito di tale iniziativa la partecipazione e l’impegno reciproco e favorire processi di inclusione e di coinvolgimento attivo degli attori del territorio; sostenere la crescita e la diffusione delle nuove forme urbane di creatività nei campi dell’arte, della musica e dei linguaggi giovanili; costruire un dialogo permanente per la condivisione di obiettivi, la sperimentazione di innovazioni di processo, la verifica degli stati di avanzamento. Il protocollo di rete ufficializza la nascita della Rete Locale del Laboratori Urbano Cittadella degli Artisti. La rete è un organismo dinamico e aperto a successive adesioni da parte di altri organismi previa valutazione della candidatura da parte dell’assemblea degli aderenti e sottoscrizione del  Protocollo.

La cittadella degli artisti di Molfetta si trova in via Bisceglie 775 e si compone di due piani: una sala teatro e cinema da 194 posti, un ampio spazio espositivo, camerini per gli artisti e spogliatoi, spazio coworking, bar e roof garden. A piano terra c’è il foyer e il teatro con palcoscenico e camerini. Al secondo un bar annesso, un ampio spazio espositivo/coworking coperto e una terrazza: 1.600 metri quadri dove i giovani possono coltivare i propri talenti, le associazioni organizzare le proprie iniziative e la città sperimentare nuove modalità di aggregazione e sviluppare idee creative.

Il Laboratorio Urbano rientra nel Programma di intervento deliberato dalla Giunta della Regione Puglia (deliberazione n.1693 del 22.11.2005) a sostegno delle fasce giovanili della popolazione pugliese denominato “Bollenti Spiriti”, a sostegno dei giovani valorizzandone le capacità e le potenzialità creative, professionali ed occupazionali attraverso il finanziamento di progetti di riqualificazione urbana.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet