Recupero Password
Vaccini Covid, peggiora la situazione a Molfetta: ridotte le somministrazioni, solo due giorni e mezzo contro sette. L’allarme del dott. Balducci e del Tribunale del malato
16 marzo 2021

 MOLFETTA – Peggiora la situazione dei vaccini a Molfetta: appena due giornate e mezzo su sette.

A lanciare l’allarme è anche il referente del Comune per la campagna vaccinale, l’ex assessore ai servizi sociali dott. Ottavio Balducci che attribuisce la responsabilità alla mancanza di coordinamento generale e alla carenza di vaccini e chiede l’intervento dell’esercito.

Anche il Tribunale del Malato di Molfetta lamenta la disorganizzazione e il fatto che molti anziani over 80 non riescano ad essere vaccinati: «Il presidente Emiliano e l'assessore Lopalco dovrebbero organizzare al meglio la somministrazione dei vaccini, Pochi medici, somministrazione agli anziani solo al pomeriggio dal lunedì al venerdì fino alle 18,30 (fino a ieri, oggi solo due giorni e mezzo, ndr). Di questo passo quando sarà vaccinata una larga fetta di popolazione? E i medici curanti ancora un miraggio! Chi, dove, quando?

La Regione Puglia piuttosto che fare annunci sull'accelerazione della campagna vaccinale con date precise che alimentano speranze nella popolazione, farebbe bene a completare celermente quella in corso.

Ci sono ancora tanti over80 che aspettano ancora una prenotazione essendo le liste bloccate. Senza parlare di quelli che hanno prenotato vaccini a domicilio mai iniziati. Dal 22 marzo dovrebbero iniettare la seconda dose agli anziani. E quindi?

Sono troppo poche le ore dedicate alle vaccinazioni, esiguo il numero dei medici. Tutto va a rilento!».

In questo caos generale, a mancare sono anche le informazioni (sia sull’aumento dei contagi, sia sulle somministrazioni) sempre più contradditorie e sempre carenti. Intanto la sospensione del vaccino Astrazeneca rischia di peggiorare la situazione.
Cosa ne pensano i virologi?

La sospensione precauzionale del vaccino anti-covid di AstraZeneca preoccupa Massimo Galli. "Penso che tutto si risolverà in una bolla di sapone e che farà un gran danno nel rallentare la campagna vaccinale" contro il coronavirus, dice all'Adnkronos Salute il responsabile del reparto Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano. Questa sospensione "farà un grande danno - afferma Galli - perché creerà ulteriori incertezze nelle persone. Per poi, con ogni probabilità, risolversi in nulla, a meno che - precisa lo specialista - non ci siano dati che non conosciamo".

In Inghilterra “morti legate a trombosi con il vaccino non ce ne sono state, ci sono stati una dozzina di casi con AstraZeneca, qualcuno in più con Pfizer, ma sono numeri che ci si aspetta di vedere su un gruppo di 11 milioni di persone. Nessuno di questi è stato mortale", ha detto a Sky Tg24 Giorgio Gilestro, professore associato di neurobiologia all'Imperial College di Londra.
“I dati che questo vaccino in genere sia sicuro – ha aggiunto poi - sono ormai schiaccianti. Il Regno Unito ha vaccinato più di dieci milioni di persone senza nessun problema apparente. Che ci sia un problema con un lotto può capitare. La sensazione è che la cosa sia sfuggita un po’ di mano e che alcune precauzioni rispetto a un lotto siano poi scalate in questo modo irrazionale. Il vaccino AstraZeneca per quello che sappiamo è sicurissimo - ribadisce - è sicuro tanto quanto gli altri. C’è un sistema di farmacovigilanza che è rispettato in qualsiasi Paese, i dati del Regno Unito sono pubblici. Non c’è nessun motivo per pensare che AstraZeneca possa avere problemi”.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet