Recupero Password
Una pietra d’inciampo dell'Anpi Molfetta per ricordare le vittime del bombardamento del novembre ‘43 Una piastrella di ceramica ideata da Patrizia Nappi, collocata davanti al numero civico 17 di via Capitano De Gennaro
18 novembre 2021

MOLFETTA - Lunedì 15 novembre alle ore 17.45 si è svolta a Molfetta, davanti al numero civico 17 di via capitano De Gennaro, la cerimonia di scoperta di una pietra d'inciampo.

La Sezione Anpi (Associazione partigiani) di Molfetta ha voluto ricordare il bombardamento avvenuto il 6 novembre 1943 ad opera di un aereo tedesco, che provocò la morte di 6 persone, fra cui 3 bambini, e il ferimento di 16, vittime innocenti di quella guerra.

La pioggia non ha risparmiato la manifestazione che, per ragioni di sicurezza sanitaria, si è svolta all'aperto alla presenza di soci, cittadini e testimoni.

La presidente della Sezione Anpi di Molfetta, Fiorenza Minervini ha introdotto l'evento ricollegandosi alle attività dell'associazione e alla necessità del recupero della memoria storica locale.

Salvatore Gadaleta ha inquadrato il bombardamento nel contesto storico di quel novembre 1943 in Puglia, a Bari, a Molfetta.

Vitantonio De Candia, a cui i parenti hanno nel tempo ricordato gli eventi di quella serata, ha ricostruito con palpabile emozione frammenti di memoria, soprattutto emotiva, di quella tragedia.

Infine la prof.ssa Rosa Serrone ha inserito il bombardamento del 6 novembre nell'ambito di un discorso sulle guerre, sulla loro evoluzione dalle trincee della Prima Guerra Mondiale fino agli "effetti collaterali " di quelle contemporanee.

Ci ha ricordato che ancora oggi le guerre sono tante, sono per lo più taciute nell'informazione di massa, vedono spesso l'Italia protagonista in qualità di produttrice ed esportatrice di armi, sono levatrici di molta parte della emigrazione dei nostri giorni.

Ha chiuso con un richiamo forte alla responsabilità civica, ad essere informati e attivi nella costruzione della pace.

In conclusione, è avvenuta la scoperta della pietra d’inciampo, una piastrella di ceramica ideata da Patrizia Nappi, collocata dal comune di Molfetta davanti al numero civico 17 di via Capitano De Gennaro, a ricordo per tutti i cittadini.

La cerimonia è stata toccante, particolarmente per l'emozione suscitata dal racconto dei testimoni e per l'intensa connessione al desiderio di pace, così come espresso dal Presidente Pertini:"Si svuotino gli arsenali sorgente di morte, si colmano i granai sorgente di vita".

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet