Recupero Password
Torna il “rottamatore” Piero de Nicolo. Il segretario del Pd di Molfetta, Erika Cormio, verso le dimissioni
Piero de Nicolo
06 marzo 2020

MOLFETTA – Quando sente odore di elezioni, riappare sulla scena pronto a pilotare le situazioni politiche a sostegno dei suoi referenti politici del momento.

Dopo aver attraversato tutti i partiti, da destra a sinistra, era approdato infine al Pd di Molfetta e, al pari del suo ex segretario nazionale, Matteo Renzi, aveva esercitato il suo ruolo di “rottamatore”, riducendo anche il Partito Democratico a una lista civica a sostegno dell’amministrazione comunale di destracentro “ciambotto”. Ha alimentato divisioni, ha costretto tanti iscritti storici ad abbandonare il partito e ora si prepara a dare il colpo finale a quello che resta di un gruppetto di iscritti (compresi i fantasmi delle tessere) del Pd.

Stiamo parlando di Piero de Nicolo, scomparso dalle scene per qualche tempo, ma sempre attivo nell’ombra e svelto nel cambiare casacca e a correre in soccorso del vincitore del momento (nel caso di specie, il governatore della Puglia, Michele Emiliano).

Ora si prepara a silurare il segretario cittadino del suo partito, Erika Cormio, che lui stesso ha contribuito ad eleggere, sperando che fosse facilmente manovrabile. Oggi dovrebbe avvenire il colpo di mano, dopo che lo stesso De Nicolo ha inviato messaggi in tal senso alla Cormio, del tipo “te ne devi andare”, “bisogna rinnovare il partito” (quasi che la giovane e attiva segretaria fosse un dinosauro come lui, che ha attraversato la prima e la seconda Repubblica).

E sì perché, approfittando dell’ingenuità dei Giovani Democratici, ha provveduto a far nominare il nuovo segretario Luca Coppolecchia, mentre lui avrebbe in mente di mettere un suo uomo alla segreteria locale. E non è detto che possa essere quell’Adriano Failli, segretario uscente dei giovani Failli potrebbe prendere il posto di Erika Cormio, che sceglierebbe la strada delle dimissioni, per non subire ancora le pressioni di De Nicolo, pressioni che, in campagna elettorale, si fanno più insistenti.

Inutile dire che questa operazione sconvolgerà anche i piani del candidato della maggioranza Saverio Tammacco, candidato da sempre alla Regione, ma già in difficoltà, per la concorrenza di altri due candidati Annalisa Altomare e Felice Spaccavento (che non ha ancora sciolto la riserva), tutti a sostegno di Emiliano. A questi si aggiungerà il candidato di Piero de Nicolo, che certamente non sarà Tammacco.

E’ questo il quadro che si prospetta e che seguiremo nella sua evoluzione, rinviando i lettori a quanto scriveremo sul prossimo numero della rivista mensile “Quindici” che sarà in edicola il 15 marzo.

“Quindici” quello che gli altri non dicono.

© Riproduzione riservata

 

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet