Recupero Password
Tipografi per un giorno: studenti del Classico e dello Scientifico di Molfetta al Museo della Stampa “Città di Lecce”
Petracca mostra la linotype
23 marzo 2018

MOLFETTA - Tra gli antichi macchinari del Museo della Stampa “Città di Lecce” un gruppo di Alternanza Scuola-Lavoro si è fatto strada verso una più approfondita conoscenza del mondo della tipografia. Gli studenti al quarto anno del Liceo Classico e del Liceo Scientifico di Molfetta che svolgono l’Alternanza Scuola-Lavoro in ambito comunicativo-editoriale presso l’azienda editrice “L’Immagine” (tutor interno, prof.ssa Marta Spaccavento, tutor esterno dott. Stefano Salvemini) sono stati tipografi per un giorno assieme alla tutor scolastica.

Protagonisti di un laboratorio didattico insolito, tenuto dal dott. Vincenzo Gilenardi e finalizzato al rilascio di un attestato di partecipazione realizzato dagli alunni stessi tramite le antiche tecniche dei caratteri mobili, della stampa a torchio, del termo rilievo, del rilievo a secco e della foglia oro, i ragazzi hanno avuto modo di scoprire quel che si cela dietro pagine che sono abituati a veder già pronte per esser lette.

Uno dei macchinari presenti, il cui funzionamento è stato illustrato da Gilenardi, è proprio quello adibito alla stampa dei giornali, la quale richiede ben più tempo di quel che si pensa. È vero che, come spiegato nel documentario visionato, l’innovazione delle lastre in stagno e piombo introdotta da Gutenberg ha cambiato radicalmente i processi di stampa, comportandone l’accelerazione, ma è altresì vero che una stampa ben fatta richiede precisione, meticolosità e pazienza.

«In tipografia i dettagli sono tutto, insieme con la convinzione che si tratta di un lavoro di inchiostro, e pertanto, di un lavoro con il quale ci si imbratta mani ed indumenti».

Con questa consapevolezza gli studenti si sono approcciati con curiosità all’attività, seguendo le indicazioni fornite dalla guida. Dapprima si sono serviti della cassa tipografica per comporre il proprio nome a caratteri mobili, in seguito hanno imparato a gestire i macchinari del posto per poter vedere il prodotto finito e per poter stampare dei segnalibri che hanno conservato in ricordo dell’esperienza. 

Gli studenti molfettesi hanno avuto anche la fortuna di essersi recati al Museo della Stampa proprio in uno dei pochi giorni in cui è stata messa in funzione la “linotype”, che è stata loro mostrata da Filippo Petracca. Si tratta di una macchina, opera di un orologiaio tedesco del 1884, usata ormai in rarissime evenienze, ma che al momento della sua introduzione riscosse gran successo nell’ambito, nel quale rappresentò un ulteriore passo in avanti verso l’ottimizzazione dei tempi di stampa.

L’esperienza, che si inserisce nel monte ore del percorso di Alternanza, si è conclusa con la visita presso la Biblioteca Arcivescovile di Lecce, ove la dott.ssa Ingrosso ha dato informazioni circa il restauro dei cosiddetti “libri malati”, ovvero di tutti quei testi antichi, esposti a lungo in ambienti inadeguati, che ci si ripropone di recuperare per quanto è possibile.

Alcuni dei ragazzi coinvolti nel progetto in ambito editoriale potrebbero proseguire la propria strada in questo campo, ma resta anche la probabilità che nessuno faccia della stampa la propria scelta di vita. 

Nel frattempo, nell’attesa di un futuro che non dà certezze per i giovani, tutto è buono a sapersi: la strategia è apprendere quel che si può per gettare le fondamenta necessarie a realizzarsi nell’enigmatico mondo del lavoro. 

© Riproduzione riservata

Autore: Sara Fiumefreddo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet