Recupero Password
Spettacolo teatrale dell’Associazione Tesla di Molfetta per sensibilizzare al problema dell’autismo
19 novembre 2018

 MOLFETTA – L’Associazione culturale Te.s.l.a. di Molfetta terrà una conferenza stampa, lunedì 26 novembre, alle ore 19 nella Sala Turtur (Via Preti, 29), per promuovere uno spettacolo teatrale in coorganizzazione con l'associazione di Barletta "Autismo on the road", che si terrà sabato 1 dicembre nella Cittadella degli artisti.

Lo scopo dello spettacolo e rompere le barriere di ignoranza legate alla problematica dell'autismo e promuovere l'arte come riabilitazione sociale e personale dell'individuo.

Ecco il programma, una scheda e i protagonisti dell’evento

SPETTACOLO TEATRALE: “Mani in Pasta” – Un eccentrico noir scritto e messo in scena dai ragazzi di “Autismo on the Road”

  • Associazione Organizzatrice dell’evento: Associazione culturale ONLUS “T.ES.L.A. (Tempi e Spazi Liberamente Attivi)” – Molfetta
    Descrizione: Siamo un gruppo di giovani molfettesi, esperienze ed età ci rendono apparentemente diversi, ma abbiamo da diverso tempo compreso che ci avvicinano i nostri bisogni e i nostri desideri: il bisogno di SPAZIO (mentale, materiale, condiviso) il desidero di RIPRENDERCI IL NOSTRO TEMPO. Vogliamo creare e vivere nuovi spazi di collettività e le nostre armi per rompere questo muro di silenzio sono la cultura e la partecipazione. VOGLIAMO CAMBIARE CIO' CHE CI CIRCONDA PARTENDO DA NOI STESSI. Le nostre menti sono LIBERE ed INDIPENDENTI ma mai ISOLATE, vogliamo tornare ad occupare il nostro spazio nel nostro tempo. Ci attiviamo e ci attiveremo per questo.
    L’associazione T.ES.L.A. ha alle spalle uno storico composto da 5 anni di eventi prodotti a Molfetta e CON il Comune di Molfetta, avendo partecipato a numerosi eventi in piazza (grazie anche ai bandi comunali) e avendo prodotto più di un centinaio di eventi a promozione culturale nella sua vecchia sede fisica.
 Associazione Co-Organizzatrice dell’evento: “Autismo on the Road”

  • Descrizione: Il progetto nasce dall’esigenza di coinvolgere sette adolescenti con diagnosi di Asperger in attività cooperative e culturali, fuori dal centro di terapia, attraversando varie città pugliesi in macchina o in treno.
    Gli obiettivi sociali sono due:
    a) abbattere lo stereotipo creando una cultura dell’autismo basata sull’osservazione e sull’interazione;
    b) far sviluppare a ognuno l’autonomia e la competenza sociale rispetto alle proprie attitudini. L’equipe è mista: operatori educativi e psicoterapeuti coadiuvati da tecnici del settore comunicativo e progettistico.
    Le metodologie e il monitoraggio sono adeguati all’intervento educativo in essere. La presa dati rispetta il protocollo Aba.
    [In allegato la descrizione completa – allegato 1 e allegato 2]
  • Associazione Ospite: “Controcorrente SOS” Aps – Bisceglie
    Descrizione: Controcorrente S.O.S. è un progetto di innovazione e inclusione sociale che mira a coniugare due ambiti apparentemente lontani: l’inserimento lavorativo dei giovani con difficoltà, da un lato e lo sport, in particolare quello acquatico, dall'altro. È con questo obiettivo che, nel 2017, Luigi, Alessandro e Domenico - tre giovani pugliesi che condividono la passione per lo sport e il cibo e che, in modalità differenti, hanno sempre avuto a che fare con le “disabilità” - decidono di dar forma alla loro idea, partecipando al Bando Regionale PIN - Pugliesi Innovativi, grazie al quale fondano l’Associazione “Controcorrente Surf Open Space”.
    La sfida di Controcorrente S.O.S. è quella di creare un contesto lavorativo che integri al suo interno ragazzi con difficoltà relazionali e cognitive, oltrepassando il mero assistenzialismo, in favore di un percorso di autodeterminazione che sia volto a rendere i ragazzi stessi protagonisti assoluti del loro futuro. L’innovazione di questo processo sta nel mettere insieme l’esperienza professionale di giovani educatori come Francesco, Luigi e Alessandro, con la spontaneità e la voglia di mettersi in gioco di Domenico, Cristiano, Gaetano, Saverio e tanti altri ragazzi “speciali” come loro.
L’apprendimento cooperativo e tra pari sarà il fulcro dell’intero progetto poiché, tutto il lavoro svolto sarà frutto delle profonde sinergie che si andranno a consolidare tra i protagonisti di questa avventura. Tutti avranno qualcosa da imparare e, allo stesso modo, tutti avranno qualcosa da donare e condividere, in uno spirito di crescita personale e collettiva.

 

 

L’EVENTO:
L’obiettivo è portare a Molfetta lo spettacolo teatrale “Mani in Pasta” dell’Associazione “Autismo on the Road” in modo anche da raccogliere fondi per la medesima associazione, per finanziare la loro attività di aiuto ad una delle fasce sociali più deboli in questo momento.
La trama: una sera piovosa. Un sindaco viene ucciso da un mafioso con cui aveva intrecciato affari non proprio puliti nel settore dell’industria alimentare. Cominciano le indagini condotte da un bizzarro ispettore e pian piano emergono i particolari di una storia assurda popolata da ambigui e strampalati personaggi che porteranno alla verità confessata dalla moglie del sindaco. Quando il finale sta per chiarire tutta la vicenda che appare come un quadro astratto ed onirico, un nuovo finale sorprenderà tutti.

Questo spettacolo è nato dalla fantasia dei ragazzi, partendo dai loro bisogni e dal loro piacere di raccontare una storia per loro divertente. La fase preliminare è stata di formare un gruppo con una serie di giochi teatrali in cui sperimentassero l’uso della voce, l’uso del corpo e le relazioni con gli altri componenti. La costruzione della performance è avvenuta con un brainstorming che ha prodotto: il genere, l’ambientazione, i personaggi, la trama e il titolo.

L’attività di “Autismo on the Road” non è però solo spettacolo. Con l’intento di far partecipare i ragazzi alla vita sociale della comunità, una serie di piccoli “atti” compongono le giornate, fino a comporre quel mix tra “gita fuori porta” e “lavoro” che è alla base dell’integrazione dei ragazzi. Per questo motivo, l’esperienza dei ragazzi non sarà solo quella di esibirsi durante lo spettacolo, ma anche di pernottare a Molfetta e, come il nome dell’associazione suggerisce, visitare le città in cui operano (in questo caso Molfetta), per conoscerne la loro storia e i loro paesaggi. Pranzi, cene, pernottamento e visite guidate creeranno la nuova tappa dei ragazzi di “Autismo on the Road”.
Il programma, che verrà costantemente seguito da esperti educatori dell’associazione stessa, è:
- Partenza da Barletta ore 15:00
- Arrivo a Molfetta e ceck-in nel B&B ore 15:30
- Arrivo a teatro per prova spettacolo ore 16:00
- Spettacolo ore 20:30
- Cena e pernotto ore 22:30
- Colazione e giro con visita guidata ore 8:30 (giorno seguente)
- Pranzo ore 13:00 (giorno seguente)
- Ritorno a Barletta ore 18:00 (giorno seguente)

Location: “La Cittadella degli Artisti”, sala del teatro, con capienza di 200 posti
Data: sabato 1 dicembre

Circa una settimana prima dell’evento, lunedì 26 novembre, si terrà una conferenza stampa presso la sala “Turtur” in via Preti 29 a Molfetta. In questa occasione, verranno invitate le testate giornalistiche e le autorità (Sindaco e Ass. alla Cultura) per presentare l’evento e parlare, attraverso i propri rappresentanti, dell’attività svolta dalle diverse associazioni nell’ambito della disabilità e per ribadire quanto sia importante portare questo argomento nella vita quotidiana della comunità.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet