Recupero Password
Sentinelle di pace: il messaggio di don Tonino Bello nella scuola di Molfetta a lui dedicata
Sebastiano Somma al professionale Bello
07 dicembre 2019

 MOLFETTA - Meravigliosa l’atmosfera creata all’IISS Mons. Bello alla vigilia dell’inizio delle vacanze natalizie, un’atmosfera di pace e felicità formatasi proprio grazie al grande personaggio a cui la scuola è stata dedicata, un Grande vescovo, ma prima di tutto una Grande persona, che occupa da sempre un posto d’onore nel cuore dei molfettesi: don Tonino Bello.

Il progetto “Scuole in cammino con don Tonino”, finanziato dalla Regione Puglia e che prevede il coinvolgimento di tutte le scuole pugliesi, è nato soprattutto dal desiderio di tenere vivi gli insegnamenti di Don Tonino, ed è possibile grazie a queste iniziative le quali riescono a mostrare la retta via ai giovani che hanno scelto la strada dell’istruzione e quindi della consapevolezza.

Presenti all’evento numerose figure importanti per la realtà molfettese. La serata è stata aperta dalla dirigente dell’Istituto Maria Rosaria Pugliese, la quale ha voluto condividere con i presenti un momento di riflessione: “Sto scoprendo, in questo periodo della mia vita, quanto don Tonino sia una guida per me, quanto aiuto io riceva da lui nel momento in cui mi trovo davanti a scelte difficili. Il tema di questo progetto è l’accettazione delle differenze, queste ultime rendono bella la nostra società”.

Sono stati trattati diversi argomenti durante la serata, argomenti tratti ovviamente dalle parole di Don Tonino Bello, parole che ancora oggi sono custodite nei cuori di molti molfettesi, ma anche di chi non è originario di Molfetta, ma ha avuto la voglia di immergersi nelle lezioni di vita di Don Tonino.

È stato presente all’evento un personaggio della tv italiana che ha avuto l’onore di vestire i panni di don Tonino nel musical “Don Tonino Bello, il prete della Stola e del grembiule” che ha girato l’Italia: Sebastiano Somma. L’attore ha dichiarato di sentire la grande responsabilità nello svolgere il suo lavoro: “Bisogna sfruttare il mio lavoro al massimo, per avvicinare i giovani ai veri valori della vita e per lasciare che loro vengano affascinati dal teatro. Spesso mi ritrovo quindi a seguire l’arte del teatro in giro per il mondo, e a volte scendo dal palco e mi ritrovo nelle scuole, dei posti ai quali non potrò mai negare la legittima sacralità”.

L’attore Sebastiano Somma si è raccontato durante l’evento e ha mostrato una grande ammirazione nei confronti di don Tonino. Una parte del suo discorso è stata anche dedicata ad un avvenimento orribile nella storia dell’umanità, l’evento dell’Olocausto, tema successivamente ripreso dal dott. Felice Spaccavento, una figura di riferimento per la diffusione del messaggio di don Tonino, grazie alla creazione della base per “Un’ala di riserva”, la famosa canzone che presenta come testo, le parole di don Tonino, piene di sentimento e di devozione verso il Signore. Il medico Felice Spaccavento ha apertamente dichiarato di essere laico, ma di essere stato ugualmente accecato dalla bontà e dall’amore che l’ex Vescovo di Molfetta ha sempre diffuso nel mondo, tanto da pronunciare una frase che ha sicuramente colpito il cuore dei presenti con la profondità del messaggio: “Don Tonino faceva tremare i cattolici e innamorare i laici”.

La serata è stata d’insegnamento per tutti quelli che hanno deciso di ritagliare un paio d’ore dalla solita routine e sedersi nel grande auditorium dell’istituto Mons. Bello per ascoltare parole impregnate del messaggio di don Tonino, messaggio che continuerà a viaggiare tra le scuole fino ad arrivare a Taranto, ultima tappa del progetto “Sentinelle di pace”.

© Riproduzione riservata

Autore: Sara Mitoli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet