Recupero Password
Scivolone del sindaco di Molfetta che ignora la famiglia Bufi all’inaugurazione del Centro antiviolenza Paola Natalicchio e Bepi Maralfa: Minervini e l’assessore Caputo chiedano subito scusa
La sede del Centro antiviolenza
11 giugno 2019

 MOLFETTA – Ancora uno scivolone del sindaco di Molfetta Tommaso Minervini e dell’assessore “cantiere perenne” Mariano Caputo che non invitano la famiglia di Annamaria Bufi a cui è intitolata l’opera, all’inaugurazione del Centro antiviolenza.

"Oggi il Sindaco Tommaso Minervini e l'Assessore Mariano Caputo inaugurano il Centro Antiviolenza Annaria Bufi. Ma non hanno invitato la famiglia di Annamaria all'inaugurazione. Una vergogna di una tale gravità da lasciarci sgomenti. L'Amministrazione chieda immediatamente scusa ai familiari e dia spiegazioni alla città, chiare ed inequivocabili, di questa decisione".

Così in una nota congiunta Paola Natalicchio, consigliera comunale di Sinistra Italiana ed sindaco di Molfetta, e Bepi Maralfa, coordinatore di Area Pubblica ed ex vicesindaco e assessore alla Socialità.

"Il femminicidio di Annamaria ha segnato la storia di questa città. Quando abbiamo pensato, progettato, finanziato e avviato i lavori del Centro Antiviolenza abbiamo sempre avuto dentro di noi la memoria di quello che è stato e la voglia di attivare un servizio che, oltre ad assicurare alle donne vittime di stalking e violenza assistenza e pronto intervento, restituisse alla morte di Annamaria almeno la giustizia della memoria. Per questo, con delibera di giunta, nella primavera del 2016 volemmo fortemente con tutti i nostri colleghi assessori intitolare il Centro Antiviolenza ad Annamaria. L'esclusione dei familiari dall'inaugurazione è incomprensibile, ingiusta e ingiustificabile. Ci faremo carico con i nostri movimenti nelle prossime settimane di organizzare una iniziativa che possa riportare alla luce questa storia. Noi non dimentichiamo Annamaria".

L'ex sindaco Natalicchio aveva già criticato il suo successore Minervini: "Comunicazione: domani 11 giugno, alle 11, conferenza stampa nella sede del centro antiviolenza "Annamaria Bufi". Interverranno il sindaco Tommaso MInervini, il presidente dell'associazione Pandora Valeria Scardigno e la dirigente dei servizi sociali Lidia De Leonardis. Sarà presente tutta l'amministrazione e quanti hanno collaborato a rendere concreto e operativo questo nuovo servizio di civiltà".
Caro sindaco Tommaso Minervini, apprendo da questo messaggio in via definitiva che sei una persona minuscola. Intestati pure il Centro Antiviolenza "Annamaria Bufi" nel tuo splendido opportunismo politico, con la tua splendida inaugurazione "di parte" davanti ai giornalisti. Non hai fatto niente per questo progetto, se non mesi e mesi di ritardi nei lavori per inaugurarlo. É stato pensato, progettato, finanziato e realizzato da noi. Buon lavoro alle operatrici e viva il CAV di Piazza Rosa Luxemburg. Tu, sindaco, sei proprio un piccolo uomo a farmi sapere questa cosa tramite il messaggino di un collega giornalista. Piccolo piccolo piccolo. Ti facevo meglio. Peccato.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet