Recupero Password
Rubava auto per scippare giovani donne a Molfetta. Arrestato dai carabinieri
03 giugno 2020

 MOLFETTA - I Militari della Sezione Operativa dei carabinieri di Molfetta, hanno arrestato un 45nne molfettese già conosciuto agli operatori delle forze di polizia per i reati di furto e furto con strappo.

Negli ultimi giorni, sia a Molfetta che in alcuni paesi limitrofi, si sono registrati casi di c.d. “scippi” con vittime e modalità molto simili. La strategia messa in atto dal malfattore era sempre la stessa: rubare un’auto di piccola cilindrata sulla pubblica via, di solito si concentrava su Fiat 500 vecchio modello, facile da trafugare, per poi immediatamente commettere uno o due “scippi” in sequenza, puntando a donne indifese che passeggiavano per strada.

La macchina appena rubata, e pertanto non ancora denunciata, permetteva al malvivente di circolare liberamente, su Molfetta e Comuni vicini come Bisceglie, per individuare le proprie vittime. Lo scippatore, dopo aver commesso i reati, abbandonava l’auto.

I carabinieri di Molfetta quindi, analizzato il modus operandi del soggetto, hanno immediatamente attivato le indagini. Nella serata di venerdì 29 maggio lo scippatore seriale ha colpito a Bisceglie, ove una donna è stata derubata della propria borsetta, mentre passeggiava per le vie del centro. Partendo da quest’ultimo episodio, e confrontandolo con quelli precedenti, i militari della Sezione Operativa di Molfetta hanno ricostruito l’identikit del criminale.

Nella serata di sabato, quindi, dopo un lungo servizio di osservazione che ha confermato i sospetti degli uomini dell’Arma, è scattato l’arresto. Invano è stato il tentativo dello stesso di fuggire a bordo di un autovettura rubata, all’interno della quale è stata successivamente rinvenuta la refurtiva dello “scippo” commesso il giorno prima a Bisceglie. L’autovettura e la refurtiva recuperata sono state restituite ai legittimi proprietari. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Trani.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet