Recupero Password
Ritorno al futuro dopo la pandemia, la febbre dell’oro del sindaco Minervini nel nuovo numero della rivista mensile “Quindici” in edicola a Molfetta
20 gennaio 2021

 MOLFETTA – Ritorno al futuro dopo la pandemia, attese, speranze sul mondo e il tempo che verrà: autorevoli riflessioni, commenti, opinioni (Marco Ignazio de Santis, Gianni Antonio Palumbo, Francesco Minervini, Beatrice Trogu, Umberto Binetti, Mimmo Favuzzi, Gabriele Vilardi, Tommaso Gaudio). E’ questo il tema in primo piano del nuovo numero della rivista mensile “Quindici” in edicola da sabato a Molfetta.

Anche la copertina di Mauro Germinario e l’atteso editoriale del direttore Felice de Sanctis, sono dedicate al vaccino, come pure la nuova puntata delle “Inchieste di Quindici” si occupano del vaccino contro il Covid con le interviste di Sara Fiumefreddo, Marina Francesca Altomare, Francesca Perchiazzi e Sara Mitoli.

Cosa pensano i bambini del vaccino anti Covid? Ce lo racconta la nostra piccola collaboratrice (11 anni) Maria Alice Agrimi de Candia.

Ancora sull’argomento l’intervista di Angelica Vecchio a un’infermiera sul fronte del coronavirus.

Un ricordo del dott. Enrico Pansini, medico morto per Covid sul lavoro e lo sciacallaggio dello screening al personale della scuola completano il panorama della pandemia.

Renato Brucoli si occupa delle scorie nucleari radioattive in Puglia e della mobilitazione popolare.

Altri temi in primo piano sono quelli che riguardano la politica con gli articoli di Paola Natalicchio sulla “febbre dell’oro del sindaco Minervini, tra fondi porto e nuovo terminal ferroviario” e di Gianni Porta “Appunti per un ripensamento della sinistra”.

Al rimpasto in atto nell’attuale amministrazione comunale è dedicata la nota in latino maccheronico “Impastum e reimpastum” di Petrus Caput Hurso.

La cultura ospita un articolo di Ignazio Pansini sull’annientamento degli ebrei in Europa, mentre Gianni Antonio Palumbo recensisce l’ultimo libro di Maria Addamiano “La strana avventura”. Altra recensione riguarda il futuro dopo la pandemia, la vita che verrà in 21 racconti e il libro di Nicola Mascellaro dedicato a Francesco Cavallari, il Re Mida della sanità barese di Daniela Bufo.

Corrado Pappagallo continua la sua carrellata dedicata ai palazzi di Corso Umberto, “Una strada, una storia”.

I racconti di Marisa Carabellese “Una brutta storia” e di Francesco Tammacco “Dodici colpi a San Silvestro”, completano le pagine culturali.

Questi gli altri argomenti: Un premio internazionale per la stilista Dalila Palumbo, intervista di Sara Fiumefreddo; Grazie caro Souba, il giovane senegalese morti di tubercolosi: il ricordo è di Maria Rosaria Centrone e Francesca Viola; In memoria di Luigi Vittoria Sancilio di Andrea de Gennaro; Concerto per il nuovo anno al Verdi di Brindisi, un successo via streaming dell’Orchestra Filarmonica pugliese; sulla Banca Popolare di Bari parla l’avv. Antonio Calvani.

Infine la consueta panoramica delle notizie più rilevanti del 2020, un anno della storia di Molfetta, a cura di Daniela Bufo.

Ricordiamo che a beneficiare del credito d’imposta e degli sconti paghi uno e prendi due possono essere aziende, fondazioni e lavoratori autonomi, che scelgono uno spazio pubblicitario sull’unico media che ha due strumenti di diffusione che gli altri non hanno: il quotidiano on line e la rivista mensile in edicola, copiati dagli altri, ma inarrivabili nella qualità dell’informazione al servizio del lettori.

“Quindici” quello che gli altri non dicono, “Quindici” quello che gli altri non ti danno.

© Riproduzione riservata

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet