Recupero Password
Ritardi nei vaccini agli over 80 a Molfetta. Le proteste dei lettori di “Quindici”: a Bisceglie sono più efficienti
05 marzo 2021

MOLFETTA – L’organizzazione dei vaccini Covid degli ultra ottantenni è ancora deficitaria e aumentano i ritardi nella somministrazione a Molfetta.

Lo dicono i lettori di “Quindici” che fanno il paragone con la vicina Bisceglie, dove tutto funziona. Più volte, anche per la pulizia al lungomare, abbiamo fatto riferimento a Bisceglie come modello da seguire da parte degli amministratori molfettesi.

Ecco i commenti dei lettori che fotografano una situazione di disagio dei cittadini.

“Forse non ci si rende conto che da più di 10 gg non si riesce a prenotare una vaccinazione a Molfetta per un ultraottantenne perché non c'è posto... ma come si fa a gestire una campagna vaccinale in questo modo? Pare che gli unici posti disponibili siano sulla Bat… mi viene il dubbio che a Bisceglie ci siano meno anziani?”

“No, è che in quella Asl funziona tutto meglio… da anni...”

“No si sono organizzati bene. Posso dirlo per esperienza diretta: insegno nella Bat e sono stata già vaccinata”.

“No probabilmente più organizzati... mi dispiace dirlo ma davvero Bisceglie pur non essendo il massimo è sempre meglio! Ho visto la coda delle persone per la vaccinazione a Molfetta... mi sono vaccinata sabato a Bisceglie con un ordine e una organizzazione militaresca”

“No vi è più efficienza...”

“Io per mio padre ultraottantenne ho prenotato a Bitonto. Mia madre 77 anni può morire in pace nel frattempo perché non si sa nulla”

“Non è giusto che un anziano di 80anni di Molfetta debba andare a fare il vaccino a Giovinazzo. E’ intollerabile! Altro che ottimizzazione! Nel 2021!”.

Chiediamo all’ex assessore Ottavio Balducci, delegato dal sindaco Minervini a seguire queste operazioni, come mai non si riesca a dare seguito alle richieste: mancano i vaccini? Manca il personale per somministrarlo? O manca proprio l’organizzazione?
Come mai c’è questa contraddizione fra l’efficienza vantata dal sindaco Tommaso Minervini e l’inefficienza testimoniata dai cittadini?

Occorre fare chiarezza e soprattutto dare informazioni e notizie sulla situazione del contagio e sui morti a Molfetta. Il silenzio non aiuta nessuno e rischia di diventare colpevole.
I cittadini vanno rispettati.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet