Recupero Password
Rinascere: Emergenza legalità a Molfetta, la Città e le Istituzioni reagiscano insieme
13 maggio 2021

MOLFETTA – Anche il movimento politico “Rinascere” (Felice Spaccavento) reagisce all’incendio doloso (probabile racket) avvenuto a Piazza Garibaldi a Molfetta: «L’ennesimo incendio che, ieri notte, ha devastato il dehors di un bar in pieno centro cittadino, arrecando anche danni alla facciata di un palazzo e a un’autovettura parcheggiata nei paraggi, ripropone con forza il tema della sicurezza nella nostra città e del pericoloso crinale su cui Molfetta si sta muovendo, con il rischio concreto e sempre più attuale di tornare alle stagioni più buie della sua storia, quando era territorio di conquista per pericolosi sodalizi criminali.

L’episodio della scorsa notte, infatti, segue di poche ore l’incendio, sempre a Molfetta, delle due autovetture del vice comandante della Polizia Penitenziaria del carcere di Trani, e di qualche giorno l’aggressione, accaduta in Piazza Vittorio Emanuele, ai danni di alcuni agenti della nostra Polizia Locale. E come non citare i ripetuti e ormai quotidiani fuochi d’artificio illegali, nelle ore serali o notturne, in diverse parti della città, un chiaro e inquietante messaggio lanciato da alcuni gruppi delinquenziali e dalle loro nuove leve, che intendono riaffermare il controllo sul territorio? O come ignorare i traffici illeciti che hanno ripreso vigore, sotto gli occhi di tutti, anche in pieno centro cittadino?

Siamo evidentemente dinnanzi a uno scenario molto preoccupante che rischia di aggravarsi sempre di più dal momento che la crisi economica, causata dal diffondersi dell’epidemia da Covid19, sta mordendo in maniera drammatica famiglie e attività imprenditoriali grandi e piccole, creando il contesto ideale per pericolose infiltrazioni criminali nel tessuto economico sano della nostra città. Per questo è necessario intervenire subito, prima che sia troppo tardi, per evitare che Molfetta torni a essere succube di clan criminali che, avendo l’esigenza di riciclare ingenti capitali derivanti da attività illecite, possano mettere le mani sulla nostra città, nel disinteresse complice di una certa politica, inquinando la parte sana della nostra economia.

Per questo occorre una reazione forte e unanime da parte delle istituzioni che devono intervenire per stroncare sul nascere questi fenomeni, potenziando innanzitutto le attività di controllo e di vigilanza sul territorio.

Chiediamo, pertanto, che il Sindaco si attivi immediatamente con il Prefetto di Bari per la convocazione urgente del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che ponga al centro dell’attenzione quanto sta accadendo a Molfetta, in modo da coordinare interventi rapidi finalizzati a prevenire e reprimere i fenomeni che si stanno verificando. Sotto altro profilo riteniamo indispensabile la convocazione di una seduta monotematica del Consiglio Comunale sul tema della legalità a Molfetta, in modo da dare una dimostrazione di forza e compattezza delle istituzioni locali dinnanzi a certi episodi. Invitiamo, inoltre, l’amministrazione comunale a ridare impulso al Comitato di monitoraggio sui fenomeni delinquenziali del Comune di Molfetta, organismo di fatto esautorato di ogni competenza in questi anni e che potrebbe invece svolgere, grazie al coinvolgimento di tante realtà associative presenti sul territorio, un’importantissima funzione di supporto nel fronteggiare l’escalation criminale alla quale stiamo assistendo.

Accanto a tutto questo, però, rivolgiamo anche un accorato appello alla parte sana della città perché dinnanzi a questo scenario non volga lo sguardo dall’altra parte e dimostri uno scatto di reni, sentendo su di sé la responsabilità del futuro di Molfetta e dei suoi figli, impegnandosi direttamente e attivamente per la costruzione di un progetto politico di alto profilo che respinga con forza ogni tentativo di infiltrazione criminale nella città e che abbia nei valori della legalità, della sicurezza per i cittadini e della trasparenza i suoi pilastri fondamentali.

Ora è il momento di agire, prima che sia troppo tardi».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet